CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il curatore Di Michele:”Passi in avanti per il Sinigaglia: agibilità e concessione” foto

Nota ufficiale: incarico a tre tecnici per ottenere il via libera al più presto per le gare interne, con il Comune intesa vicina dopo anni di provvisorietà

Passi in avanti per avere l’agibilità a breve dello stadio Sinigaglia e per un contratto definitivo con il Comune per regolarizzare la posizione del club. Il curatore fallimentare del Como, Francesco Di Michele, ha divulgato oggi una nota scritta (che riportiamo integralmente) per aggiornare i tifosi azzurri su come stanno andando le cose. Con un occhio di rugardo, come ovvio, alla squadra ed alla sua gara di domani in Coppa Italia a Frosinone

 

Ho visto la squadra al lavoro con molto impegno e anch’io sto assiduamente lavorando su vari fronti affinché il Calcio Como possa al più presto approdare in acque tranquille. Al momento posso già comunicare di aver incaricato tre tecnici (già a suo tempo individuati dalla società ma ai quali – precedentemente alla data della mia nomina – non era stato formalizzato alcun mandato) per redigere tutti i progetti richiesti dalla Commissione Provinciale di Vigilanza al fine di ottenere l’agibilità dello stadio Sinigaglia.

Tali incarichi saranno rimunerati utilizzando esclusivamente risorse provenienti dall’esercizio provvisorio della società.

Altra novità degna di nota è il fatto che la Giunta Comunale di Como ha sostanzialmente accettato la bozza del nuovo contratto di concessione dello stadio al Calcio Como (che avrà durata fino al 30 giugno 2017). D’accordo con l’assessore al patrimonio, avv. Marcello Iantorno, contiamo di sottoscrivere ufficialmente il nuovo contratto entro il mese di settembre; ciò significa che, dopo anni di provvisorietà, si sta andando verso una regolarizzazione formale dei rapporti col Comune di Como.

Compatibilmente con l’enorme mole di lavoro che la gestione dell’esercizio provvisorio richiede, sarà mia cura divulgare direttamente altre brevi note per informare l’opinione pubblica circa le novità effettive derivanti dall’esercizio provvisorio del Calcio Como.

Francesco Di Michele, curatore fallimentare Calcio Como