CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

L’uomo batiscafo e il pesciolino

Danilo Berbasconi scende nelle profondità del Lario a 220 metri stabilendo il nuovo record mondiale e, quando torna in superficie, suo nipotino gli si è aggrappato al collo. Un’immagine bellissima. Danilo è una macchina da profondità quando si immerge, ma sa qual’è il rischio ogni volta che scende al di sotto di certe quote.

La gioia per il record stabilito e il sospiro di sollievo per il pericolo scampato si sciolgono nell’abbraccio con Lory.

 

Danilo Bernasconi Appena uscito mi sono trovato Lory, il mio nipotino, che sguazzava e con il labbro blu tremolante mi guardava non sapendo se poteva fiondarsi addosso 🙂 🙂 🙂 amore mio