CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Danilo Bernasconi dà l’assalto al nuovo record: – 220 metri nel lago! fotogallery

Il 35enne di Bizzarone vuole stuire ancora tutti: dopo le 50 ore sul fondo del Lario ecco il pazzesco tentativo di sabato a Brienno.

Ci riprova. Altro tentativo di record del mondo nel “suo” lago, prearato alla perfezione da uno staff che da anni lo segue passo passo, quello del Centro riabilitativo San Fedele di Longone al Segrino. Danilo Bernasconi è pronto e conta le ore che lo separano dalla nuova, pazzesca, impresa da tentare nel Lario. E se nel 2013, attrando l’attenzione di tutti i media nazionali e non, ha strabiliato tutti restando in acqua per 50 ore di file ad una profondità di 10 metri, sabato a Brienno – centro lago – è pronto a dare l’assalto al record di -212,5 metri di profondità in assetto contenuto.

Danilo Bernasconi tenta il record di immersione nel lago

Per lui, dunque, un aiuto con le bombole per poter scendere in profondità, ma poi stop. Da quel punto in avanti dovrà fare tutto senza aiuto di ossigeno: la permenenza sul fondale, ma sopratutto le lunga e delicata fase di risalita. Un tentativo che è ancora più difficile per questo aspetto.

Bernasconi, 35enne di Bizzarone, punta a scendere a 220 metri e superare ogni barriera. Il record in vigore è stato realizzato nel mare. Lo scorso 1° maggio, al Moregallo di Lecco, una prova generale di questo tentativo: esito positivo e Bernasconi è decisamente fiducioso. Come pure lo staff che lo ha preparato, coordinato dal direttore sanitario del Centro San Fedele Luca Morelli.