CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Da sabato a metà agosto l’organo protagonista a Menaggio

Sabato 23 luglio  avrà inizio il Circuito Organistico Internazionale in Lombardia a Menaggio presso le Chiese di Santo Stefano, Santa Marta e la Chiesa parrocchiale di Loveno. Il Circuito, organizzato dalla sezione di A.Gi.Mus.-Lombardia, Milano, è giunto quest’anno alla sua XXVII edizione.  A Menaggio il ciclo di concerti andrà avanti fino al 19 agosto in collaborazione con il Comune e la locale Pro Loco.

Si inizia sabato 23 Luglio con un  ORGAN DAY alla Chiesa di Santa Marta:

Ore 11.15 Matinée d’Organo

Ore 16.30 Conferenza-Concerto “L’organo in Italia, cronache di una storia millenaria”

Ore 18.00 Conferenza-Concerto “i grandi organisti italiani della storia”

Ore 21.15 Ensemble Vocale “Soli Deo Gloria” fondato da Ennio Cominetti per valorizzare e recuperare la musica sacra originale per voci e organo, sulla base della grande tradizione delle Cappelle Musicali della Chiesa preconciliare. Un patrimonio oggi trascurato durante le normali celebrazioni liturgiche e che solo nella Chiesa può trovare la sua giusta collocazione attraverso l’attività concertistica. L’ensemble è formato da:

Hitomi Kuraoka, soprano

Emanuela Ghilardini, alto

Livio Scarpellini, tenore

Giovanni Guerini, basso

Ennio Cominetti, organo

Vasto il programma musicale proposto che comprende:

Maria mater Misericordiæ
(musiche dedicate alla Madonna nei secoli)

 Johann Pachelbel (1653-1706)

Magnificat

Girolamo Cavazzoni (1525 ca.-dopo 1577)
Magnificat Sexti Toni

(Magnificat, Quia respexit, Deposuit, Suscepit) 

Peeter Cornet (1570/80-1633)

Salve Regina

Colin Mawby (1936)

Ave Maria, su tema di J.Pachelbel 

Domenico Scarlatti (1685-1757)

Magnificat                  

Jean-Jacq. Bouvarlet-Charpentier  (1734-1794)
dal Magnificat du 1er Ton: Plain Jeu, Duo, Récit de Flûte, Grand Cœur                                              

Colin Mawby (1936)

Ave Maria, su tema di G.Caccini 

Giuseppe Giordani (1751-1798)

Assumpta est Maria

 

Il Circuito Organistico Internazionale in Lombardia continua a Menaggio domenica 31 luglio nella  Chiesa di Santo Stefano. Alle  ore 21.15 l’ organista polacco Gedymin Grubba 

Martedì 2 Agosto  nella  Chiesa di Loveno, sempre alle ore 21.15, con un concerto di Simone Valeri e sabato 6 Agosto dalla Germania  l’organista Franz Günthner suonerà nella Chiesa di Santo Stefano,  ore 21.15

Il resto del calendario prevede:

Martedì 9 Agosto – Chiesa di Loveno – ore 21.15

Ensemble di Corni e Organo

 

Sabato 13 Agosto – Chiesa di Santa Marta – ore 21.15

Cristel De Meulder, soprano – Jan Van Mol, organo

 

Venerdì 19 Agosto – Chiesa di Santo Stefano – ore 21.15

Hitomi Kuraoka, soprano – Sara Piceni, alto

Archi dell’Orchestra Cameristica Lombarda

Ennio Cominetti, organo e direzione

 

ennio cominetti

Ennio Cominetti è organista, compositore, direttore di coro e d’orchestra di caratura internazionale. Si è esibito come solista e come direttore, con più di duemila concerti, nelle più importanti cattedrali e in alcuni fra i più noti teatri di Europa, Nord, Centro e Sud America, Medio Oriente e Africa: Cattedrale di S. Paolo a Londra, Notre Dame di Parigi,Duomo di Berlino, Cattedrale di Tallin, Cattedrale di Varsavia, Teatro Filarmonico di San Pietroburgo, St.Thomas Church di New York, St. Philips Cathedral di Atlanta, King’s Chapel di Boston, St. Mary’s CAthedral di San Francisco, Cattedrale di Guadalajara, Chiesa Cristiana Protestante di Gerusalemme, Basilica di Notre Dame d’Afrique in Algeri, tanto per citarne alcune. Recenti l’applaudita tournée in Russia e i concerti nella Cattedrale dell’Artico in Lapponia. I suoi concerti vengono accolti in questo modo sui giornali di tutto il mondo: “Nemmeno ad Heidelberg capita tutti i giorni di poter ascoltare un interprete così eccellente come l’organista Ennio Cominetti. Si è presentato come solista di grande virtuosismo (…) con un fuoco d’artificio di articolazioni organistiche e di possibilità di fraseggio che hanno trasformato l’ascolto in un avvenimento”. (Rhein-Neckar-Zeitung, Heidelberg, 14.8.1992); “Il récital di Cominetti: una lezione di compostezza e di stile” (Il Giornale, 4 Aprile 1989). Ha inciso CD, realizzato video, scritto articoli per riviste musicali italiane ed europee, tenuto conferenze, master class, presieduto giurie… I suoi Cd vengono accolti così: “Cominetti spazia abilmente tra le modeste possibilità foniche dello strumento aggiungendo e togliendo i registri al momento giusto, mantenendo un grande equilibrio sonoro. A questo si aggiunga una grande capacità di articolazione e una lettura chiara e meditata che rende sempre perfettamente udibile l’intreccio delle voci e i loro giochi di rimandi. La sensazione è quella di pagine facili tanto è la leggerezza e la naturalezza di Cominetti” (G. Capponago del Monte in CD Classica, Luglio/Agosto 1997). Compositore di musica organistica, strumentale, corale e per banda, ha avuto svariate rappresentazioni per Rai, Bayerishe Rundfunk e Hr2 (Germania). Le sue composizioni sono regolarmente pubblicate da case editrici italiane e tedesche (Berlin Chormusik, Musica Rinata – Berlino, Bérben, Carrara, Curci, Eco, EurArte, Intra’s, Sinfonica ecc.). Fra i lavori di saggistica musicale sono da ricordare: “Marco Enrico Bossi” (ed. Gioiosa), “Marco Enrico Bossi, l’organista, lo studioso, il compositore” (seconda edizione aggiornata ed ampliata), “Note d’organo, appunti per conoscere il tanto complesso quanto affascinante mondo dell’organo”, Guida all’ascolto e alla interpretazione del Das Wohltemperierte Klavier di Johann Sebastian Bach”, “L’avventura dell’armonia infinita” e “L’organo in Italia, cronache di una storia millenaria” (Edizioni EurtArte). Insieme con Clara Bertella, ha scritto anche “Io Verdi mi racconto…” (ed. EurArte) e, di recente, “La musica in… tavola, le ricette dei grandi musicisti italiani” (EurArte). Per alcuni anni ha diretto il dipartimento di Musica Sacra dell’Arts Academy di Roma. Attualmente è consulente esterno per la Storia e l’Interpretazione della Musica Italiana presso alcune facoltà universitarie europee.

website: www.enniocominetti.com

 

 

L’ingresso è libero e gratuito.