CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, esce dal carcere e va subito a rubare sull’auto: ritorna al Bassone… foto

Il protagonista è un giovane comasco: non si è presentato alla Comunità di recupero, ma ha rutto ilfinestrino di una vettura in via Muggiasca. Visto da un poliziotto fuori servizio.

Era uscito da ochi giorni da carcere per andare a curarsi in una comunità terapeutica. Ma lui non si è presentato ed ha pensato – male – di andare a rubare su un’auto in sosta a Como, via Muggiasca. Un poliziotto libero dal servizio lo ha visto, riconosciuto e poi ha segnalato la cosa ai colleghi.

Tutto ha avuto inizio mercoledi scorso, alle 2 di notte, quando un agente di polizia libero dal servizio, mentre si trovava al bancomat del “Credito Bergamasco” di via Muggiasca, ha notato un uomo che stava armeggiando vicino alla portiera di un veicolo parcheggiato.

Dopo pochissimi istanti l’agente ha sentito un rumore di vetri infranti e ha visto l’uomo rovistare all’interno del veicolo, per questo ha allertato subito la polizia. Non appena avvertita la presenza delle forze dell’ordine, però, il ladro si è dato alla fuga. L’agente fuori dal servizio ha comunque riconosciuto il malvivente in quanto già noto alle forze dell’ordine.

Nelle giornate successive l’autore del furto è stato così rintracciato alla stazione San Giovanni e portato in Questura. A seguito del controllo presso la banca dati del Ministero dell’Interno, l’uomo è risultato essere destinatario di un provvedimento emesso  dall’Ufficio di Sorveglianza di Varese. Nello specifico era stato scarcerato per essere affidato ad una comunità terapeutica, ma appena uscito dalla Casa Circondariale si è dato alla fuga. E così è ritornato in carcere.