CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Cantù il tango celtico dell’orchestra d’arpe diretta da Fabius Constable

Un’estate piena di impegni per la Celtic Harp Orchestra, la famosa orchestra d’arpe comasca richiestissima ovunque.

Venerdì 8 luglio l’ harp orchestra sarà a Villa Calvi per Cantugheder – Estate Canturina e presenterà Keltango” , progetto nato da un’idea di Fabius Constable, uno dei nomi più conosciuti dell’arpa celtica internazionale, noto per le continue contaminazioni tra stili. In passato ci aveva già abituato a mix culturali tra musica celtica e barocco, musica antica e pop, musica irlandese e prog rock. Queste esplorazioni hanno portato l’orchestra da lui fondata e diretta, la Celtic Harp Orchestra, a esibirsi in tutta Europa e in Asia, partendo da location prestigiose, quali il Parco della Musica di Roma, il Duomo di Milano, il Vittoriale degli Italiani, fino ad arrivare a tournée in Giappone, concerti in Cina, India e Corea del Sud.

Ora, dopo aver calcato il palcoscenico assieme ad artisti di nota fama, quali Andrea Bocelli, Carlo Conti, Ron, Arnoldo Foà, tra i tanti, ha fatto esordire in Italia Keltango, aprendo l’esibizione di Moni Ovadia al Teatro Sociale di Como, il 16 Aprile 2016. La performance, in duo assieme ad Irina Solinas è stata commentata dai media entusiasticamente e ha subito generato interesse, venendo definita “inaspettata e struggente”, “un esempio della multiculturalità dei nostri tempi”. Keltango, battezzato dai giornali “Il tango con la K” contamina la musica Tango con tempi di danza irlandesi e bretoni, armonie barocche e suggestioni tratte dalla musica antica, generando una parabola ritmica ed emotiva che coinvolge spettatori di ogni palato.

Fondamentale la partecipazione di Irina Solinas, arrangiatrice e ideatrice, assieme a Constable, del progetto, la quale è stata primo violoncello dell’Orchestra Giovanile Italiana e ha suonato diretta da nomi illustri quali Riccardo Muti e Geoffrey Tate. Alla voce troviamo l’inconfondibile interpretazione di Donatella Bortone, cantante storica della Celtic Harp Orchestra ed interprete privilegiato delle composizioni di Constable. Alle percussioni e al basso abbiamo rispettivamente Riccardo Tabbì e Danilo Marzorati, mentre, a supportare le evoluzioni di Constable sulla Fisarmonica, Flauto, Pianoforte e Oboe Cinese sono state scelte Arianna Mornico, virtuosa dell’arpa Classica, Celtica, Barocca ed Elettrica, Maria Assunta Romeo e Sabrina Noseda, rispettivamente arpa solista e vice direttrice della Celtic Harp Orchestra. Quando la location lo permette, Keltango si appoggia ai dieci anni e alle centinaia di concerti della già citata Celtic Harp Orchestra, compagine ormai nota internazionalmente e conosciutissima nel mondo della world music.

Uno spettacolo di grande impatto scenografico, un nome internazionale made in Como finalmente in concerto nella splendida cornice del Parco Villa Calvi .

Info Orchestra: http://www.arpaceltica.com/


Celtic Harp Orchestra plays”Keltango”
Dirige il Maestro Fabius Constable
Venerdì 8 luglio, Parco Villa Calvi
Cantù (CO) , via Roma 8

Ingresso 5€

Apertura porte ore 19.00 con cucina Street FUD Festival e Bar aperti – Inizio concerti ore 22.00