CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Un altro comasco con il pass per Rio: Marco Dolfin fa felice la Briantea84 foto video

La BLM-Briantea 84 ha decisamente lasciato il segno ai campionati italiani di nuoto per disabili conclusi a Bergamo. Con l’ufficializzazione di Marco Dolfin tra i magnifici 20 chiamati a vestire i colori della Nazionale Italiana ai Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro (la prima volta assoluta per un nuotatore della Briantea84), è arrivato anche un memorabile oro nella staffetta maschile 4×50 misti col tempo di 4’35’’57, firmato dal poker Simone Frigerio, Cristian Marson, Mattia Pezzoli e Luca Demarco. Ma non finisce qui: alla fine della tre giorni saranno 6 le medaglie d’oro messe in cassaforte dalla BLM, di cui due primati assoluti (la staffetta e il solito Dolfin nei 100 rana) e 4 di categoria. Due secondi posti Open e quattro di categoria, il tutto completato da tre dischi di bronzo di categoria. Un bottino di tutto rispetto per i sette alfieri canturini.

Sono molto soddisfatto, questo evento chiude di fatto la nostra stagione e non poteva farlo in modo migliore. – spiega il presidente Anfredo Marson -.Partecipo alla grande emozione per la convocazione di Marco a Rio, viene premiato il suo grande impegno che è di stimolo a tutti. Ottima impressione anche per la prestazione di Mattia Pezzoli e Francesca Pozzi. Anche Marson ha nuotato in tempi che quest’anno aveva raggiunto raramente e poi, che dire, l’oro nella staffetta è stato davvero un grande risultato: Bergamo si è presentata con un tempo di ingresso migliore del nostro ma siamo riusciti a metterla alle nostre spalle. Una prova corale di grande carattere”.

Marco Dolfin, chirurgo piemontese, da tempo si allena alla piscina di Muggiò: è lì il suo quartier generale degli allenamenti.