CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

In comunità per maltrattamenti alla mamma, scappa ma viene preso

Più informazioni su

E’ scappato dalla comunità dove era ospitato da quando era stato scoperto a infliggere ripetuti maltrattamenti alla mamma, ma la sua fuga è finita con l’arresto. I carabinieri di Como hanno arrestato questa mattina un ragazzo di 16 anni fuggito da una comunità di Vimodrone. Il giovane è stato sorpreso a casa e all’arrivo dei militari ha anche cercato di scappare dal balcone.

A maggio del 2016 i carabinieri lo avevano inviato in una comunità per minori con l’accusa di maltrattamenti ma dopo pochi giorni il ragazzo era fuggito facendo perdere le sue tracce.

A seguito delle indagini, infatti, era emerso che il 16enne praticava continui maltrattamenti nei confronti della madre, imponendo alla stessa un regime di vita insostenibile, compromettendone lo stato di salute ed agendo nei suoi confronti con costanti e ripetute violenze fisiche e verbali.

Vari gli episodi in cui il giovane ha reagito violentemente nei confronti del genitore, “responsabile” di averlo rimproverato per l’orario in cui era rientrato una sera di agosto, piuttosto di avergli fatto notare qualche comportamento scorretto, o, da ultimo, non aver dato lui i soldi chiesti. Per  questi motivi la Procura ne aveva disposto il collocamento in comunità, dalla quale però era fuggito il 9 giugno.

A causa di questo comportamento il giudice aveva poi disposto la custodia cautelare in carcere con l’accusa di “violazione degli obblighi inerenti la misura cautelare”.

Nel corso della notte i carabinieri sono intervenuti presso l’abitazione di residenza del ragazzo, traendolo in arresto ed evitando che lo stesso si gettasse dal balcone per darsi alla fuga. Il 16enne è stato portato al carcere minorile Beccaria di Milano.

 

Più informazioni su