CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Nidi gratis anche a Como, ecco come presentare le domande per l’esenzione foto

Più informazioni su

Dopo la decisione della Regione Lombardia sui “Nidi Gratis”, il Comune di Como ha scritto in questi giorni una lettera ai propri iscritti. Il provvedimento regionale prevede, per il periodo maggio 2016 – luglio 2017, l’azzeramento delle rette per la frequenza dei nidi e micronidi pubblici o privati convenzionati con il pubblico che abbiano aderito alla misura introdotta. Il Comune di Como ha aderito all’iniziativa ed è stato quindi autorizzato alla raccolta delle domande e alla verifica dei requisiti di accesso. Questi i requisiti richiesti: Isee inferiore o uguale a 20mila euro; residenza in Regione Lombardia per entrambi i genitori, di cui almeno uno per 5 anni continuativi; essere occupati o, se disoccupati, aver sottoscritto un Patto di Servizio Personalizzato (informazioni al Centro per l’Impiego) ai sensi del D.Lgs 150/2015 e fruire di percorsi di politiche attive del lavoro (es. Dote unica Lavoro o Garanzia Giovani). La modulistica per richiedere la misura può essere: scaricata dal sito www.nidigratis.it cliccando su “La misura Nidi Gratis” e poi su Modello unico famiglia e Informativa privacy per famiglie, oppure dal sito www.comune.como.it; oppure ritirata all’ufficio Asili Nido di via Italia Libera 18/A (primo piano).

Alla domanda, compilata e firmata da entrambi i genitori, dovranno essere allegati: fotocopia del documento di identità in corso di validità di entrambi i genitori; documentazione comprovante l’impiego  presso datore di lavoro (certificazione), oppure documentazione comprovante lavoro autonomo (certificato di attribuzione del numero di partita IVA) o copia del Patto di Servizio; informativa privacy sottoscritta da entrambi i genitori. La domanda, correlata dagli allegati, deve essere presentata presso l’ufficio Asili Nido di via Italia libera 18/A (primo piano).

Le famiglie con bambini già frequentanti i nidi comunali e in possesso dei requisiti richiesti, per poter beneficiare della misura dallo scorso 1 maggio, devono presentare la documentazione indicata entro il 30 agosto. Le rette relative ai mesi di maggio, giugno ed eventualmente luglio, del corrente anno formativo, dovranno essere corrisposte regolarmente dalle famiglie; le rette versate verranno rimborsate successivamente, a seguito dell’erogazione del contributo regionale al Comune. Per i nuovi iscritti la domanda, correlata dalla documentazione sopra indicata, potrà essere presentata entro il 15 settembre, per fruire del beneficio dallo stesso mese. Alle famiglie che risulteranno beneficiarie della misura per l’anno formativo 2016-17 non sarà richiesto alcun pagamento. Ulteriori informazioni possono essere richieste inviando una mail all’indirizzo: asilinido@comune.como.it o contattando i seguenti recapiti telefonici: 031/252623 – 2640 – 2605.

Più informazioni su