CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Rovello Porro, in carcere per spaccio mamma e figlio: incastrati dalle immagini foto

Gestivano una fiorente attività secondo i carabinieri di Turate: accertati almeno 450 scambi di sostanza stupefacente, 30 i clienti identificati.

Lei (Natalina Sculli) classe 57, lui (Claudio Saverio) è dell’88. Mamma e figlio che per tirare avanti hanno deciso di spacciare droga in paese, ma anche in quelli vicini. Incastrati dalle telecamere, in tutto 450 passaggi di stupefacente tra di loro ed i clienti. Una trentina quelli identificati e segnalati al Prefetto. Attività tra Rovello Porro, il paese di residenza di mamma e figlio – entrambi già noti alle forze dell’ordine – ma anche a Bregnano, Puginate, Fino Mornasco. I due sono finiti al Bassone, arrestati oggi dai carabinieri di Turate che hanno svolto l’indagine durata – con pedinamenti mirati – oltre 9 mesi assieme ai colleghi del nucleo cinofilo di Casatenovo (Lecco).

Al Bassone, dunque, mamma Natalina e figlio 28enne, accusa di detenzione a fini di spaccio. Altri due parenti indagati per gli stessi reati, ma a piede libero. I due colpiti da ordinanza di custodia cautelare della procura di Como. In tutto sequestrati 50 grammi di droga riferibili alla fiorente attività di spaccio della famiglia.