CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Notte agitata al pronto soccorso di Cantù: ragazzo picchia infermieri e carabinieri foto

Protagonita un ragazzo di origini cilene, sedato a fatica dal personale medico. E' stato arrestato e deve rispondere di molte accuse.

Nottata agitata al pronto soccorso di Cantù quando i carabinieri sono stati chiamati perchè un paziente (italiano di origine cilene di 21 anni), appena trasportato lì dall’ambulanza in stato di ebbrezza, dando in escandescenza, stava aggredendo il personale sanitario. Giunti sul posto i militari sono stati anch’essi violentemente aggrediti e, solo al termine di una colluttazione, sono riusciti ad immobilizzarlo. Alla fine è stato arrestato.

Tanti i reti che gli sono stati contestati: innanzitutto le lesioni personali (non gravi) agli infermieri intervenuti di cui tre hanno riportato contusioni giudicate guaribili in qualche giorno di prognosi, poi il danneggiamento di alcuni macchinari presenti all’interno della sala triage, le minacce, l’oltraggio, la violenza e la resistenza ai pubblici ufficiali intervenuti di cui uno riportava lesioni a seguito di una testata al volto e da ultimo l’interruzione di pubblico servizio causato con la sua condotta al presidio ospedaliero.

Oggi viene processato per direttissima a Como. Solamente una volta sedato e prima di essere accompagnato nin caserma è stato medicato a sua volta.