CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lunedì del Cinema: si chiude con l’Orso d’Oro “Fuocoammare”

Più informazioni su

Per l’ultimo appuntamento della stagione con i Lunedì del Cinema allo Spazio Gloria, questa sera, tocca al film Orso d’oro al Festival di Berlino 2016 “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi,  il docu-film che ha ottenuto grande successo di pubblico dopo essere stato insignito del massimo riconoscimento al festival berlinese.

Gianfranco Rosi è andato a Lampedusa, nell’epicentro del clamore mediatico, per cercare, laddove sembrerebbe non esserci più, l’invisibile e le sue storie. Seguendo il suo metodo di totale immersione, Rosi si è trasferito per più di un anno sull’isola facendo esperienza di cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d’Europa raccontando i diversi destini di chi sull’isola ci abita da sempre, i lampedusani, e chi ci arriva per andare altrove, i migranti. Da questa immersione è nato Fuocoammare. Racconta di Samuele che ha 12 anni, va a scuola, ama tirare con la fionda e andare a caccia. Gli piacciono i giochi di terra, anche se tutto intorno a lui parla del mare e di uomini, donne e bambini che cercano di attraversarlo per raggiungere la sua isola. Ma non è un’isola come le altre, è Lampedusa, approdo negli ultimi 20 anni di migliaia di migranti in cerca di libertà. Samuele e i lampedusani sono i testimoni a volte inconsapevoli, a volte muti, a volte partecipi, di una tra le più grandi tragedie umane dei nostri tempi.


Lampedusa è l’ultima tappa del viaggio di Rosi  intorno al mondo per raccontare persone e luoghi invisibili ai più. Dopo l’India dei barcaioli (Boatman), il deserto americano dei drop-out (Below Sea Level), il Messico dei killer del narcotraffico (El Sicario – Room 164), la Roma del Grande Raccordo Anulare (Sacro Gra), Rosi documenta la più grande tragedia dei nostri tempi senza cercare mai il colpo basso, neppure quando ci mostra situazioni al limite. La sua camera inquadra vita e morte senza alcun compiacimento estetizzante ma con la consapevolezza che, come ricordava Thomas Merton, nessun uomo è un’isola e nessuna Isola, oggi, è come Lampedusa.

 

Spazio Gloria – via Varesina 72 – Como

Lunedì 30 maggio ore 21

FUOCOAMMARE di Gianfranco Rosi
Regia: Gianfranco Rosi, Sceneggiatura: Gianfranco Rosi, Fotografia: Gianfranco Rosi, Montaggio: Jacopo Quadri Italia, Francia. Durata: 108 Min

Ingresso intero –> 7 euro
Ingresso ridotto (over 65, studenti) –> 5 euro

INGRESSO RISERVATO AI SOCI ARCI
Ingresso + tessera Arci 2016 –> 14 euro

 

Gianfranco Rosi
1993 – Boatman, 2001 – Afterwords, 2008 – Below Sea Level, 2010 – El sicario – Room 164, 2013 – Sacro GRA, 2016 – Fuocoammare

Più informazioni su