CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, arrestato dalla Finanza l’ex sindaco Bruni: titoli fantasma

Ordinanza di custodia cautelare in carcere chiesta dalla Procura di Milano. Nel mirino il fallimento di una società di riscossione tributi di Pesaro.

Una clamorosa svolta per l’inchesta sul fallimento di una azienda di riscossione tributi di Pesaro. Questa mattina la Guardia di Finanza ha arrestato l’ex sindaco di Como Stefano Bruni, 54 anni, (Forza Italia e Pdl) in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere del Gip di Milano chiesto dalla Procura di Milano

Stando a quando si apprende, l’inchiesta è quella nata dal crac di una agenzia privata di riscossione tributi a Pesaro che avrebbe utilizzato titoli fantasma per ottenere le autorizzazioni ministeriali necessarie a esercitare l’attività di riscossione in nome e per conto della pubblica amministrazione. Ancora da capire le contestazioni mosse a Bruni

Nella vicenda coinvolto anche il patron del Calcio Lecco Daniele Bizzozero (titolare di una concessionaria auto a Cermenate), indagato per gli stessi reati e pure lui arrestato in queste ore.