CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Posta a giorni alterni, i sindacati annunciano il caos e lo sciopero (i video)

Posta a giorni alterni. Anche nel comasco la nuova organizzazione della distribuzione sta per entrare in vigore anche se non dovrebbe iniziare – come annunciato – già da settimana prossima proprio per la città ed hinterland. Il rischio di andare incontro ad un pesante caos – cosa che già si sta verificando a Bergamo e Pavia – è stato denunciato stamane dal sindacato Cgil del settore (Slc) in un incontro con la stampa. Potrebbero essere pesantissime le ricadute per i cittadini lariani.

L’ipotesi di avvio della nuova distribuzione a giorni alterni è questa: per Como ed hinterland il 16 maggio, per il giorno 30 maggio i centri di Asso (com comuni vicini), Lomazzo ed Olgiate, dal 13 giugno Inverigo, Erba e Menaggio, per il 27 giugno Cantù, Mariano Comense e Turate. Ipotesi, come detto, ma per i sindacati l’avvio dovrebbe essere per lo meno spostato. Intanto arriva – da domani – la raccolta di firme per chiedere all’Ente di aspettare e valutare zona per zona questa novità

IL DOCUMENTO CHE I COMASCHI POSSONO FIRMARE DA DOMANI

petizione per posta giorni alterni

comunicato cgil su futuro poste