CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Università dell’Insubria: 32 studenti in partenza per due settimane negli Usa

Dopo la splendida avventura giapponese del 2015, è ai nastri di partenza il viaggio negli Stati Uniti d’America per 32 studenti dell’Università dell’Insubria di Como guidati dal Professor Giorgio Maria Zamperetti, Ordinario di diritto commerciale nel Dipartimento di Diritto, Economia e Culture. I partecipanti, selezionati tra oltre 300 manifestazioni di interesse, sono prevalentemente di Giurisprudenza, ma anche i corsi di Mediazione linguistica, Scienze del turismo ed Economia sono ben rappresentati. Il viaggio di due settimane prenderà il via il 19 maggio e toccherà Boston, New York Philadelphia e Washington. Oltre all’arricchimento culturale dei partecipanti, l’iniziativa è finalizzata a promuovere l’internazionalizzazione dell’Ateneo a realizzare contatti e opportunità con le istituzioni che verranno visitate.

Nella prima tappa, a Boston, la delegazione sarà ricevuta ad Harvard, dove i ragazzi pranzeranno con i loro colleghi della HILA (Harvard Italian Law Association) nel campus della più antica e prestigiosa università americana, fondata nel 1636 quando l’America era solo una colonia inglese. A New York, poi, il programma istituzionale è assai nutrito. Appena arrivati, i ragazzi riceveranno il benvenuto dal Console Generale d’Italia Francesco Genuardi, che rivelerà luci e ombre della carriera diplomatica, uno dei lavori considerati da sempre tra i più affascinanti. Un momento avvincente sarà poi l’incontro presso la Corte Suprema, dove il giudice di origini italiane Angela Mazzarelli si è resa disponibile non solo ad offrire uno spaccato del suo lavoro, ma anche a fare assistere il gruppo all’udienza di un processo.

Sempre di grande interesse sarà l’incontro presso uno dei più grandi studi legali americani e del mondo, Hogan Lovells, una realtà con 2500 avvocati e 40 uffici sparsi nelle più importanti città del globo. Oltre a visitarne la sede, alcuni partner dello studio parleranno con i ragazzi delle tappe della carriera di un avvocato americano e della realtà di questa professione in USA. E chissà che non si sviluppi anche qualche opportunità di stage per i nostri studenti. Nella Grande Mela i ragazzi visiteranno il campus della Columbia University e l’Istituto Italiano di Cultura, dove sono stati invitati per un evento. E in mezzo a tutto questo non mancherà lo spazio per qualche momento di svago, come un musical a Broadway o l’ascesa sull’Empire State Building.

La delegazione insubre si sposterà poi a Philadelphia, dove accompagnati dal Console Generale d’Italia, Andrea Canepari, saranno ricevuti alla Temple University per un lunch e la visita al campus. Un passaggio è previsto per altri due importanti università, Dexter e Pennsylvania University. L’ultima tappa, Washington, cadendo nel fine settimana, permetterà di fare un po’ anche i turisti, e Casa Bianca, Campidoglio e i musei della capitale americana riveleranno le loro bellezze al gruppo.

“Siamo molto carichi – ha commentato il prof. Zamperetti – abbiamo lavorato duramente in questi tre mesi per avere un gruppo unito e motivato e per preparare al meglio le importanti occasioni di incontro che ho costruito per i ragazzi. Per condividere i saperi necessari, gli studenti hanno tenuto relazioni sugli aspetti più significativi della cultura americana esposti anche durante un weekend di team building in montagna. Con un simile “Dream Team” sono sicuro che porteremo al meglio il nome dell’Insubria in importanti sedi istituzionali e realizzeremo interessanti contatti anche professionali per i nostri studenti. Spero inoltre che iniziative come questa facciano comprendere alle future matricole che splendide opportunità offre studiare Giurisprudenza all’Insubria”.

Il viaggio sarà seguito “in diretta” con aggiornamenti progressivi sulle varie tappe da parte del sito ufficiale dell’Università dell’Insubria di Como.