CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Maggio della Grande Musica a Cantù

Più informazioni su

Il mese di maggio è dedicato alla musica classica (ma non solo), a Cantù. Iniziato con un concerto dell’Orchestra Sinfonica del Lario, “Il Maggio della Grande Musica”  conta 20 appuntamenti tra recital pianistici, per orchestra, per bande, cori, ensemble d’archi e fiati.  Dopo un fine settimana dedicato al 26° Concorso Internazionale per Pianoforte e Orchestra “Città di Cantù”, il 15 maggio prende il via, all’interno del “Il Maggio della Grande Musica 2016”, il progetto beethoven.cam –  grandi sinfonie per piccolo organico.  Il primo appuntamento il 15 di maggio al teatro di San Teodoro alle 17, dove verranno eseguite la Sinfonia n°1 in do maggiore op. 21 e la Sinfonia n° 2 in re maggiore op. 36.

beethoven.cam è un piano di lavoro pluriennale di ricerca musicologica, di studio, di registrazione discografica e produzione di concerti, è nato ed è stato sostenuto dall’Accademia Orchestrale del Lario. Nell’arco di quattro anni verranno proposte, in modo integrale, le sinfonie di Beethoven, nella trascrizione per quartetto con flauto e pianoforte di Johann  Nepomuk Hummel. Le varie esecuzioni saranno curate dall’ensemble beethoven.cam (flauto, violino, violoncello e pianoforte) e dell’Orchestra Sinfonica del Lario.

“Il Maggio della Grande Musica”  prevede anche esibizioni bandistiche di buon livello. Sabato 14 “Bande Non Stop” alla Corte San Rocco con vari corpi musicali lombardi mentre giovedì 19 nella chiesa di San Teodoro “Le voci raccontano la bellezza di Dio e del creato” col Coro Cardinal Ferrari che proporrà musiche di Mozart, Bach, Pergolesi, Marcello, Handel e Puccini.

Sabato 21 alle 18 in Corte San Rocco “Rain Forest” col Duo Marimbasax, con sax e percussioni a rileggere brani di Astor Piazzolla, Abe, Gurdjeff e altri; alle 21 al Teatro San Teodoro pianoforte e video si uniranno sulle note di Schumann e Musorgskij. Domenica 22 alle 21 sempre al San Teodoro “Carles&Sofia Piano Duo”, pianoforte a 4 mani per musiche di Granados, Rachmaninov, Ravel e De Falla.

Il festival canturino si chiuderà giovedì 2 giugno con il concerto lirico-sinfonico “Musica liberata”, con l’Orchestra Sinfonica del Lario che nel chiostro del palazzo municipale di piazza Parini farà eseguirà brani di Strauss, Liszt, Haydn e Beethoven.

QUESTO IL PROGRAMMA COMPLETO

maggio musica cantu_Pagina_2

Più informazioni su