CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Monoblocco via Napoleona: riaperto l’ingresso, prosegue il cantiere

Proseguono gli interventi nel Monoblocco di via Napoleona. Gli operai hanno già eseguito il restyling al  primo e terzo piano,  realizzato una scala antincendio e nelle ultime ore c’è stata anche riapertura dell’ingresso principale.

Questa mattina nel Poliambulatorio di Como dell’Azienda socio sanitaria territoriale Lariana la direzione ha fatto il punto dei lavori finora eseguiti nell’ambito del cantiere per gli adeguamenti generali per la prevenzione incendi e il rifacimento del manto di copertura del tetto da 5milioni di euro avviato nel settembre scorso e dopo il “fuori programma” riguardante la facciata dell’edificio, che ha richiesto un intervento di manutenzione straordinaria per la risistemazione di parte del rivestimento della facciata e la messa in sicurezza.

Gli interventi edilizi e impiantistici proseguono, anche nell’ottica della realizzazione della Cittadella Sanitaria. E’ allo studio infatti l’ipotesi dello spostamento del Servizio di Medicina Legale da via Carso nel Monoblocco nonché dei Consultori. Dare nuova vita all’ex ospedale significherebbe anche intensificare l’utilizzo dell’autosilo Val Mulini risolvendo così anche l’annosa questione del parcheggio fantasma.

Il cantiere dell’antincendio si concluderà dopo l’estate, ma i risultati sono già visibili. Il primo piano – che funge da area “polmone” per accogliere le attività temporaneamente spostate dagli altri piani – e il terzo piano sono stati ristrutturati – sono stati rifatti pavimenti, controsoffitti, rivestimenti e tinteggiatura – ed è in via di ultimazione anche il settimo piano. Il tutto senza mai interrompere le attività sanitarie, ma solo spostandole da un piano all’altro per consentire i lavori.

Monoblocco

Monoblocco

E’ stata completata una delle tre scale antincendio previste dal progetto sul retro dell’edificio e le altre due sono in fase di montaggio. Inoltre, in corso di posa l’anello antincendio con serbatoio per l’accumulo dell’acqua da 80 metri cubi d’acqua con relativa stazione di pompaggio, che sarà collocato al posto del prefabbricato ex Accettazione abbattuto nelle scorse settimane.

Restano da completare i rifacimenti del piano rialzato, del secondo piano e dell’ala nord del terzo e di alcune parti del quarto, quinto e sesto piano.

L’appalto dell’antincendio prevede anche altre opere quali il rifacimento della guaina di copertura del tetto per una superficie di circa 1200 metri quadrati e delle dorsali di distribuzione dell’energia elettrica. I lavori sono stati affidati ad un’ATI formata da Sandrini Costruzioni S.R.L. con sede legale a Trento (capogruppo) e Almar Elettrotecnic S.R.L. con sede in Como (mandante).

Nelle prossime settimane, proprio per consentire l’esecuzione delle ristrutturazioni e per limitare al minimo il disagio ai cittadini, sono in programma altri traslochi, sempre all’interno del Monoblocco, del Prericovero, dell’Allergologia, della Medicina Toracica e gli studi e delle attività della Fisioterapia.

Per quanto riguarda la facciata del Monoblocco, sono terminati i lavori di rimozione di materiale pericolante per cui sono stati spesi circa 40mila euro ed è stato possibile riaprire da oggi l’ingresso principale dello stabile. E’ prevista una seconda tranche di intervento – pari a circa 100mila euro – per eliminare il rivestimento di un’altra parte di superficie della facciata e per reintonacarla completamente.

Sul fronte della vendita di parte degli immobili del compendio che dovranno essere alienati e per il quale si è in attesa del bando di Infrastrutture Lombarde, la Direzione ha precisato che sono stati completati gli ultimi adempimenti riguardanti le certificazioni energetiche degli edifici e che ci sono state alcune manifestazioni d’interesse da parte di altre istituzioni.

Potenziato lo Zerocoda

All’impegno dell’Asst Lariana di rendere più confortevoli e sicuri gli spazi del Monoblocco, si aggiunge anche l’attenzione al potenziamento di quei sistemi informatici che consentono di agevolare l’accesso alle prestazioni senza lunghe attese. Da questa settimana, infatti, sono aumentati i posti disponibili per la prenotazione online di esami di Laboratorio tramite lo Zerocoda che passano da 85 a 105 slot la settimana, dal lunedì al venerdì.

Questa tecnologia consente agli utenti della struttura comasca di scegliere data e orario del prelievo e di risparmiare tempo riducendo l’attesa a una quindicina di minuti al massimo contro i 50 minuti circa in media necessari per l’accettazione allo sportello e per il prelievo con la modalità ordinaria.

Zerocoda è accessibile tramite il sito internet dell’Asst Lariana www.asst-lariana.it da computer, smartphone e tablet.