CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tanti incidenti nel pomeriggio: gravi centauri e un 60enne investito a Mariano

Incidenti a raffica nel pomeriggio sulle strade lariane. Due motociclisti in gravi condizioni e in prognosi riservata, paura in tardo pomeriggio per un investimento a Mariano Comense in via Sant’Agostino.

Primo schianto alle16 sulla Statale per Lecco: uno scooter, in fase di sorpasso di una vettura che procedeva nella stessa direzione è finito contro una Jeep nel curvone che porta verso Lipomo. Il centauro, 38enne rumeno residente a Montorfano, è finito rovinosamente a terra. Condizioni apparse subito molto serie al personale del 118. Automedica in posto per le prime cure, poi trasporto in ospedale in prognosi riservata e pericolo di vita. Ne ha risentito pesantemente il traffico della zona, già a rilento per un cantiere pochi metri prima. Lo schianto ha aggravato la situazione. Tutti in coda per diversi minuti in entrambe le direzioni sulla Statale.

Pochi minuti dopo 118 impegnato anche ad Albate, via al Piano, la strada che porta verso il carcere del Bassone. Un motociclista, che sembra abbia fatto tutto da solo, è caduto dalla moto e si è ferito in modo serio. Anche per lui ricovero al Sant’Anna, prognosi riservata.

Poco prima delle 19 a Mariano, via Sant’Agostino, pedone investito in strada. Condizioni apparse molto serie e decollo dell’elicottero 118 da Milano per i primi soccorsi. Strada bloccata. La vittima – ora in rianimazione a Legnano e in prognosi riservata – è IL 60enne Pietro Fusari, ristoratore di Mariano, colpito da una Opel Corsa condotta da un ragazzo di 27 anni. Il conducente è rimasto contuso leggermente, ma sopratutto ha accusato un forte stato di choc per l’investimento. Il giovane si sarebbe visto sbucare il 60enne all’ultimo minuti: quest’ultimo stava per salire su un furgone.