CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Mostra ed Acsm, ma anche Ticosa e Paratie: i giorni più difficili di Lucini

Per una serie di coincidenze, certo non fortunate, la giunta di Mario Lucini – già in difficoltà su paratie e Ticosa anche se sono stati problemi “ereditati” dalla precedente amministrazione, ma ora con la Corte dei Conti che “reclama” quasi 3 milioni di euro per errori e tempi sbagliati – si trova in palese difficoltà. Il giorno prima la Mostra di Villa Olmo, che non si farà dopo tanti anni, cancellata per quello che è sembrato un palese errore di programmazione da parte di assessore e uffici competenti. Ieri sera – o meglio nel cuore della notte – la delibera per la vendita di Acsm-Agam che non è passata in consiglio comunale come voleva l’amministrazione ed in particolare l’assessore Savina Marelli. Due “sberle” che fanno male – anche in termini di “immagine” – e che rischiano di mettere in crisi questa giunta. Inevitabile ora un riflessione ed un summit tra Lucini ed i suoi assessori. Cavadini e Marelli, manco a dirlo, sulla graticola. Inevitabile anche una riflessione da parte del Pd che già ha mostrato la propria contrarietà per la brutta figura sulla mostra. Ora si aggiunge anche l’intoppo di Acsm con la maggioranza che ha accompagnato il sindaco, granitica fino ad ora, che vacilla ed anzi prende palesemente le distanze…..

Scenari futuri difficili da delineare. Quasi impossibili al momento. Certo, la posizione di Lucini si è indebolita anche agli occhi del Pd che pure lo vorrrebbe ricandidato per il 2017 ed ha espresso un giudizio positivo per il suo primo mandato. A vacillare pericolosamente sono i due assessori che avrebbero fallito di recente, vale a dire Cavadini e Savina Marelli. Per loro si aspetta anche l’indicazione del partito, ma il primo cittadino non sembra aver cambiato idea nei loro riguardi: Restano, al momento, al loro posto anche se le recenti bocciature fanno male ed hanno creato qualche disagio di troppo all’interno della stessa giunta