CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Rapina in banca a Cirimido: bandito tradito dall’impronta lasciata sul bancone

Rapina in banca – Condannato a sette anni di carcere per la rapina fatta alla filiale di Cirimido del Banco di Desio nel giugno 2013: si tratta di un 33enne albanese residente in provincia di Varese, ma tuttora irrintracciabile. Il Tribunale di Como lo ha condannato a sette anni di detenzione per quell’episodio particolarmente brutale visto che il bandito – con un complice ancora non identificato – hanno pure minacciato alcuni clienti presenti con un taglierino in mano per farsi dare i soldi che avevano in tasca

L’albanese è stato identificato dai carabinieri proprio per avere lasciato una impronta sul bancone della filiale di Cirimido durante quella rapina. Fu identificato grazie a quell’impronta visto che era già “noto” alle forze dell’ordine per alcuni precedenti. Ma nè lui nè il complice sono finiti in carcere