CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Relazioni occasionali e social media: giovedì un incontro al Sant’Anna

Alla ricerca di relazioni occasionali attraverso i social media. E’ la tendenza, con tutti le possibili ricadute sulla salute, che riguarda i comportamenti di giovani e adulti che sarà analizzata nel corso dell’incontro “MTSex 2016 – Nuovi comportamenti sessuali e percezione del rischio”, in programma giovedì 14 aprile all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia (h. 14-16, Area Formazione).

“Instagram e Tinder, ad esempio, social di uso comune – spiega Amelia Locatelli, responsabile del Centro per le Malattie Trasmissibili Sessualmente dell’Azienda socio sanitaria territoriale Lariana -, rappresentano, tramite le immagini, una modalità di scambio di informazioni che facilità gli incontri occasionali, anche tra persone con una certa differenza d’età, e moltiplica il rischio di contrarre malattie trasmissibili sessualmente se non si usano adeguate precauzioni. E’ importante analizzare questo fenomeno anche da un punto di vista socio-culturale, come faremo giovedì al Sant’Anna grazie alla presenza di esperti del settore”.

L’introduzione all’evento sarà a cura di Luca Frigerio, direttore del Dipartimento Trasfusionale Asst Lariana, mentre i moderatori saranno Giuseppe Lembo, responsabile dell’U.O. di Dermatologia,Luigi Pusterla, specialista dell’U.O. di Malattie Infettive.

In prima battuta sarà approfondito il tema: “Cambiamenti socio culturali in tema di sessualità”, argomento che sarà trattato Roberto Bernorio, sessuologo clinico AISPA. Il panorama delle MTS in Italia sarà invece analizzato da Marco Cusini, del Centro MTS Policlinico di Milano, mentre la relazione e la comunicazione con l’utente saranno approfondite da Angela Trentin, psicologa dell’Asst Lariana. Concluderanno gli interventi Amelia Locatelli, responsabile Centro MTS dell’Asst Lariana, con la presentazione del progetto “MTS – Dipartimento Trasfusionale” e Rossella Radice, responsabile dell’ambulatorio di Urosessuologia dell’Asst Lariana.

L’incontro è aperto a medici e operatori sanitari.