CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lombardia Superstar, guida a 100 film che accendono i riflettori sulla regione

Più informazioni su

La Lombardia, turisticamente una regione italiana poco conosciuta o sottovalutata rispetto ad altri luoghi d’Italia, in questi giorni ha su di sé i riflettori del cinema. Explora, la Regione Lombardia e la Camera di Commercio di Como hanno presentato a Villa del Grumello la guida “Lombardia Superstar”, un modo per raccontare e valorizzare i paesaggi, gli ambienti e i territori lombardi attraverso 100 capolavori del cinema italiano e internazionale che sono stati girati proprio in Lombardia.

20160406_151333

un momento della presentazione con l’assessore Parolini e Pietro Berra

Ma qual è l’obiettivo di questa iniziativa? Sicuramente incentivare il turismo legato al cinema. Il cineturismo sta diventando sempre più uno strumento efficace di marketing utilizzato per valorizzare luoghi locali e per spingere sempre più persone a visitare i set cinematografici “naturali” ambientati sul territorio locale. «Questa guida contiene almeno cento nuove motivazioni di viaggio in Lombardia. Ognuno di questi film – ha dichiarato Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia – rappresenta infatti una chiave d’ingresso in grado di svelare la ricchezza della nostra offerta turistica. Molto spesso la sola pellicola famosa non basta e proprio per questo siamo impegnati a sviluppare un’attenta e condivisa azione di promozione e comunicazione strategica. Nel solco di questo obiettivo Lombardia Superstar si configura come un’ambiziosa iniziativa di marketing territoriale, mai realizzata prima, che Regione Lombardia ha voluto sostenere proprio per la sua capacità di aumentare la nostra attrattività in un ambito in grande espansione, sia sul mercato estero che interno».

Nei cento film emergono i luoghi più affascinanti e rappresentativi della Lombardia da fine ottocento ad oggi: dalle colline della Brianza alle Alpi, dai laghi sino ai fiumi di cui il Po è protagonista indiscusso, dalle città d’arte con le residenze storiche sino alle strade panoramiche e i mezzi di trasporto caratteristici che fanno di questa regione un mosaico di incredibile fascino.

lombardia superstar1

Alcune città rimangono le star indiscusse: Milano, ripresa dai tempi della scoperta del cinema dei Fratelli Lumière sino al boom economico, con gli spot di Campari. Set di capolavori come “Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti e “Miracolo a Milano” di Vittorio De Sica, fino alle produzioni internazionali più recenti, come “The International” di Tom Tikwer che per la prima volta ha portato la macchina da presa all’interno del Grattacielo Pirelli, fino ad allora ripreso solo dall’esterno.

lombardia superstar2jpg

Il Lago di Como è ormai un “must” del cineturismo da quando George Clooney si è innamorato degli scorci unici del Lario dopo avere girato “Ocean’s Twelve”. Non tutti sanno, però, che le sue sponde hanno ospitato i set di capolavori come “C’era una volta in America” di Sergio Leone e di alcuni episodi delle famose saghe di James Bond e Star Wars, con scene ambientate nella meravigliosa cornice di Villa del Balbianello.

lombardia superstar3jpg

Anche nelle province di Brescia, Bergamo e Varese si è fatta la storia del cinema con pellicole quali “La stanza del vescovo” di Dino Risi, che ritrae gli eleganti centri storici, o capolavori come “L’Albero degli zoccoli” di Ermanno Olmi, che presenta scene di ordinaria quotidianità contadina. Luogo di eccellenza per le grandi riprese è anche il Lago di Garda, lungo le cui strade strette e tortuose sono state girate le sequenze al cardiopalma del film “Quantum of Solace”, con lo 007 più famoso al mondo. Il paesaggio armonioso che si incontra tra i vigneti di Franciacorta ha ispirato, tra gli altri, anche Lina Wertmüller che ha realizzato qui il film “Francesca e Nunziata”.

Infine Lodi, Pavia, Mantova e Cremona, luoghi unici che raccontano la vita di personaggi importanti come Antonio Stradivari, il più grande liutaio di tutti i tempi che ha portato nel mondo la maestria di quest’arte unica.

Per tutti gli interessati, la guida “Lombardia Superstar” è scaricabile gratuitamente dal sito www.in-lombardia.it, dove si possono leggere interessanti aneddoti della storia del cinema ma anche, e soprattutto, spunti e idee di viaggio per tutti coloro che desiderano scoprire e rivivere i luoghi che hanno visto lo sviluppo del cinema mondiale.

Articolo a cura di Chiara Ossuzio.

Più informazioni su