CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bimbo morto a 4 mesi, l’autopia: stroncato da una infezione fulminante

E’ stato ucciso da una forma di setticemia, una infezione, molto violenta. Lo ha stabilito l’autopia eseguita in queste ore all’ospedale Sant’Anna di Como dal medico legale incaricato dalla Procura di Como di far piena luce sulle cause della morte del piccolo Liam, 4 mesi appena, di Guanzate, morto poche ore dopo essere stato dimesso dal pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Sant’Anna dove la mamma lo aveva portato per la febbre alta. Resta indagata la dottoressa che ha visitato il piccolo al suo arrivo: atto dovuto spiegano in Procura per permettere alla professionista – sotto choc come l’intero ospedale per l’accaduto – di nominare un suo consulente per assistere all’esame. L’esito dell’autopsia ha indotto le autorità sanitarie a predisporre anche una profilassi per i familiari del bimbo morto.

La data del funerale sarà fissata a breve. La magistratura ha già disposto la restituzione della salma alla famiglia per l’ultimo saluto. Cerimonia a Guanzate ad inizio della prossima settimana. Giorno ed ora da stabilire.