CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La primavera porta al Teatro Sociale Ezio Bosso e altre sorprese

Più informazioni su

ezio bosso1

Dopo Pasqua il Teatro Sociale riprende la programmazione che nei mesi di aprile e maggio riserva molte sorprese prima della stagione estiva con il Festival Como Città della Musica. Le serate più attese saranno quella dell’11 aprile con “Pagagnini”, un divertente spettacolo a base di musica classica, il 13 con lo spettacolo di Virginia Raffaele rivelazione del Festival di Sanremo, il 20 e il 21 con “Il bugiardo” di Goldoni mentre maggio si aprirà con il nuovo show di Maurizio Lastrico e, il 5, con il concerto, organizzato da Aslico in collaborazione con GC Events, del compositore e direttore d’orchestra Ezio Bosso. 

Dopo l’emozionante esibizione di Bosso, ospite nella serata di mercoledì 10 febbraio scorso, sul palco del Festival di Sanremo, l’hashtag #EZIOBOSSO è rimasto al n°1 della classifica dei trend topic di Twitter in Italia per otto ore consecutive.  Il pubblico del Teatro Ariston ha accolto la sua “Following A Bird” con una standing ovation e, durante la sua esibizione,  lo share è cresciuto del 10% (dal 45% al 55%).

Intanto, il suo album “The 12th Room” (Egea Music) è primo nella classifica di vendita iTunes in Italia e continuano a crescere i like della pagina Facebook ufficiale dell’artista, che è passata in poche ore da 5000 like a più di 240.000.

Durante il tour presenterà il suo disco d’esordio “The 12th Room” (Egea Music), disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle principali piattaforme streaming. Registrato quasi interamente live a settembre 2015, durante i concerti al Teatro Sociale di Gualtieri (Reggio Emilia), “The 12th Room” è un concept album composto da due cd: un primo disco con quattro brani inediti e sette di repertorio pianistico, ognuno dei quali vuole rappresentare metaforicamente le fasi che attraversiamo nella vita, e un secondo disco contenente la Sonata No. 1 in Sol Minore che simboleggia la dodicesima stanza.

«Questi brani, come sempre nelle mie scelte, rappresentano un piccolo percorso meta-narrativo – racconta Ezio Bosso – C’è una teoria antica che dice che la vita sia composta da dodici stanze, nessuno può ricordare la prima stanza perché quando nasciamo non vediamo, ma pare che questo accada nell’ultima che raggiungeremo. E quindi si può tornare alla prima. E ricominciare».

 

INFO

I biglietti sono acquistabili da venerdì 19 febbraio presso la biglietteria del Teatro Sociale oppure su www.teatrosocialecomo.com

Prezzi:

Platea e palchi 39+prev

Galleria 29+prev

Più informazioni su