CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Trame d’azienda” un libro che racconta casi di successo nel tessile comasco e biellese

Più informazioni su

Sarà presentato questa sera a Biella il libro che racconta le storie d’impresa e dei lavoratori dei distretti di Biella e Como. Un progetto Randstad Italia per creare sinergie sul territorio facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro specializzato che ora si propone a tutti gli attori del sistema tessile italiano.

Como e Biella da anni hanno in comune la vocazione per i bei tessuti e anche le storie contenute in questa pubblicazione, come un tessuto pregiato, sono fatte di trama e ordito. La “trama” è costituita dalle aziende che rappresentano esempi di innovazione nel tessile biellese e comasco, come Filati Buratti, Jetex 2, Filatura Lama, Stamperia di Lipomo, Lanificio Di Pray, Teseo Tessitura Serica di Olmeda, Lanificio Subalpino, Tintoria di Albate, Manifattura Svizzera, Sinterama. Imprese che oggi sono alla ricerca di profili specializzati e con adeguata esperienza, difficili da reperire dopo l’emorragia degli anni della crisi, che richiedono persone giovani e motivate da far crescere in un settore dalla rinnovata vitalità. Poi c’è l’”ordito”, rappresentato dai lavoratori con le loro storie di successo. Come quelle di Francesca, giovane addetta che si sta formando per diventare maestra di tessiture, o quella di Ivano, tintore specializzato di 60 anni che, come tanti, si è trovato senza lavoro, ma è riuscito a ricollocarsi con successo. O ancora come quelle di Micaela e Shamail, ragazze di 20 e 22 anni che grazie ad un tirocinio formativo hanno ottenuto un assunzione a tempo indeterminato come variantista e campionarista, o Liliana, passata a 47 anni da collaboratrice domestica ad addetta esperta al rammendo e pinzatura, assunta da Randstad a tempo indeterminato (Talent Pool).

Le loro storie sono contenute in Trame d’azienda”, il libro pubblicato da Randstad, secondo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane, che sarà presentato questa sera a Biella in occasione del workshop “Le soluzioni di successo sul campo e in azienda: quanto ci costano?” alle 17.00 al Biella Forum. Il libro presenta i risultati dell’omonimo progetto dedicato ai percorsi di innovazione nel settore tessile nel biellese e comasco, per migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro specializzato, favorire lo sviluppo d’impresa e creare nuove sinergie sul territorio.

Proprio come la creazione di un tessuto pregiato, questo libro vuole raccontare un progetto realizzato con un intenso ed appassionato gioco di squadra tra clienti, lavoratori e Randstad – spiega Marco Ceresa, Amministratore Delegato di Randstad Italia -. I mercati tessili del biellese e del comasco, superata la crisi, si sono diversamente strutturati, reinventati, innovati e sono tornati ad essere punti di riferimento e fiori all’occhiello del Made in Italy. Oggi però si devono confrontare con una nuova minaccia, l’esaurimento di profili specializzati con esperienza sui relativi territori. Randstad, multinazionale forte di più di 60 anni di esperienza e presente capillarmente sul territorio italiano, come attento interlocutore ha recepito l’esigenza ed ha creato un progetto, che parte dalla creazione di un fronte comune oggi per arrivare insieme domani ad un vivaio di giovani talenti formati e pronti a costituire la nuova generazione tessile”.

Randstad dai primi anni Duemila ha aperto alcune filiali nelle province di Biella e di Como, cercando di rispondere in maniera intelligente alle esigenze di un mercato estremamente settoriale e specializzato come quello dei due distretti tessili. Ha sviluppato servizi appropriati e veloci, dando vita a un percorso d’innovazione rivolto alla manifattura tessile, creando unità tecniche dedicate, inserendo consulenti specializzati con competenze verticali. Da questa esperienza è nato il progetto “Trame d’azienda”, condotto da Monica Clerici e Riccardo Corda, Unit Manager di Randstad che hanno saputo creare un ponte fra i distretti del biellese e del comasco, diversi per tipologia di lavorazione (lana e cashmere a Biella, seta in quella di Como), ma in grado di trovare formule comuni e sinergie per collaborare su problemi e bisogni simili.

Con “Trame d’azienda” Randstad ha analizzato il fabbisogno occupazionale nelle due realtà, costruendo un team dedicato e definendo le imprese da coinvolgere. Ha visitato le aziende che rappresentano i casi più virtuosi, raccogliendo informazioni su tradizione, metodi, modelli di sviluppo, capacità produttive, fabbisogno e speranze, raccontate dagli stessi manager e dai lavoratori. Ora è il momento della condivisione delle buone pratiche per stimolare sinergie tra attori e territori: l’obiettivo è di coinvolgere nuovi partner, scuole ed enti di formazione ed estendere le esperienze di successo all’intero sistema tessile italiano.

Più informazioni su