CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Altro ladro di offerte in chiesa: usava una canna da pesca! (foto e video)

Ancora un ladro di offerte in chiesa nel comasco. Dopo quello scoperto dai carabinieri di Asso nella scorse settimane, altrettanti ingegnoso quello che i carabinieri della Stazione di Cantù hanno scoperto e poi arrestato nella Chiesa dei santi Michele e Biagio dove era stato segnalato poco prima da alcuni fedeli un uomo intento a rubare le offerte custodite all’interno delle cassette di legno. Immediatamente intervenuti, i militari acquisivano dai testimoni una sommaria descrizione del ladro e iniziavano a cercarlo vicino alla parrocchia.

Dopo poco, notavano un canturino già noto alle forze dell’ordine – Davide De Paola, 44 anni, che si aggirava con fare sospetto a pochi metri dalla chiesa. Decidevano dunque di procedere al suo controllo e, al termine della perquisizione personale, rinvenivano nella tasca del giubbotto varie monete (per alcune decine di euro), nonché una sofisticata “canna da pesca” costituita da un metro estendibile con all’estremità del nastro biadesivo per asportare dalla sottile fessura quanto donato dai parrocchiani. De Paola aveva già preparato vari pezzettini di scotch per “ricaricare” il suo sofisticato attrezzo, nel caso avesse perso la sua efficacia.

dav

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri per furto aggravato, le monete restituite alla parrocchia. De Paola è stato condannato dal giudice di Como ad un mese e venti giorni di reclusione e novanta euro di multa con obbligo bisettimanale di presentazione alla polizia giudiziaria per la firma. Poi è tornato in libertà.

dav