CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Verso l’Elisir d’Amore: il progetto 200.com entra nel vivo

Continua il lavoro del grande gruppo di 200.Com, impegnato quest’anno con l’opera L’ELISIR D’AMORE. Lunedì 22 febbraio è arrivata al Teatro Sociale di Como la regista Rosetta Cucchi per un primo Lab di regia (nella foto sopra). #ElisirDAmore #AmoreFurtivo #FestivalComoMusica

Si avvicina quindi sempre più la stagione estiva del Sociale: il FESTIVAL COMO CITTA’ DELLA MUSICA, giunto alla nona edizione, che quest’anno si intitola Amore furtivo. Un festival trasversale che percorre la musica in tutte le sue forme, dall’opera lirica alla musica leggera, dal balletto classico alla musica sinfonica ed elettronica, invadendo tutta la città: dall’Arena a Villa Olmo, passando per chiostri e cortili, torri medievali e giardini nascosti, dall’alba a notte fonda.

Dal 2013 il festival si apre con il progetto 200.com, sigla nata per festeggiare i 200 anni del Teatro Sociale di Como con un evento che coinvolgesse tutta la città. Dopo il felice esordio con i Carmina Burana, spettacolo prodotto con un, sino ad allora inedito, connubio di grandi professionalità e trecento normali cittadini. L’anno successivo ci fu il bis con Cavalleria Rusticana mentre Pagliacci di Ruggero Leoncavallo fu il titolo per far “cantare” l’intera città nell’edizione 2015.

elisir d amore

Quest’anno L’ELISIR D’AMORE è già a un buon punto di preparazione. Tutti i laboratori del Teatro Sociale sono al lavoro, insieme ai cittadini coinvolti, per la preparazione dell’opera di Gaetano Donizetti che sarà rappresentata in Arena nelle date del 29 giugno, 1, 2 e 5 luglio 2016 con la regia di Rosetta Cucchi e diretta dal Maestro Jacopo Rivani.

SONY DSC

La scelta di Rosetta Cucchi (nella foto), che vanta una carriera artistica poliedrica nel teatro e nella lirica (tra l’altro è anche pianista), è quanto mai azzeccata. Nel 2010 per il Teatro Comunale di Bologna ha già curato l’allestimento dell’Elisir d’Amore. La sua scelta di ambientare la lieve vicenda amorosa con protagonisti Nemorino e Adina in una Scuola d’Arte americana correva il rischio di trasformare l’opera di Donizetti in un musical alla Grease, invece è riuscita a mantenere la malinconia di fondo pur con una regia frizzante e attuale.

Opterà per lo stesso registro anche a Como? Presto si scoprirà l’intero programma!