CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Pedofilia, comasco in carcere: sul suo Pc trovate tante foto di adolescenti

Pedofilia, nei guai un comasco di 46 anni: si tratta di Andrea Noia, già coinvolto in passato in una inchiesta su pornografia minorile, ora finito in carcere con l’accusa di avere usato materiale proibito. Foto e filmati che gli agenti della Questura di Milano – con i colleghi di Como che li hanno aiutati nella perquisizione  hanno trovato sul pc di casa di Noia. Tantissimi materiale proibito e compromettente da quanto si è potuto apprendere che hanno spinto gli agenti a procedere con il fermo. Noia è già stato interrogato in carcere dove si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma quello che c’è contro di lui – secondo gli inquirenti – sono prove davvero granitiche della sua proibita passione per il genere.

Il suo avvocato, De Colle, ha chiesto per il 46enne comasco un percorso terapeutico di recupero e di sostegno: evidente la sua dipendenza visto che è secondo episodio specifico.