CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Nuovo live allo Studio Foce: giovedì il live degli islandesi Mùm

Più informazioni su

Selezione di Buona Musica Scelta e Curata dal FOCE è lieta di ospitare giovedì 3 marzo sul palco dello Studio Foce di Lugano, gli islandesi MÚM, ormai icona del synth pop europeo e band tra le più innovative del panorama internazionale.
A Lugano presenteranno un particolarissimo progetto nel quale Örvar Smárason e Gunnar Tynes sonorizzano dal vivo e a 4 mani “Gente di Domenica”, il primo film muto scritto da Billy Wilder. Le atmosfere trasognanti e bucoliche, tipiche del collettivo di Reykjavik, si attorcigliano perfettamente attorno alle immagini del piccolo capolavoro diretto dai fratelli Curt e Robert Siodmak.

gente di domenica

L’incontro tra i quattro avviene nel 1998, in occasione di una rappresentazione teatrale a Reykjavik. Le due sorelle Valtysdòttir facevano parte della compagnia che mise in scena lo spettacolo, mentre Orvar e Gunnar contribuirono alla colonna sonora. I due ragazzi infatti si erano infatti già uniti due anni prima, lavorando come remixer e collaboratori di vari artisti islandesi.
Nel 1999 i Mùm iniziano a farsi conoscere collaborando con il musicista elettronico-industrial Musikvatur, molto conosciuto in Islanda, e che ricambierà remixando in seguito alcuni brani del quartetto.

Ma è con il primo album Yesterday Was Dramatic, Today Is Ok che i Mùm si rivelano come una novità folgorante: inizialmente pubblicato nella sola Islanda dalla piccola etichetta Thule Records, l’album ci mette pochissimo a fare il giro del mondo, ottenendo un grande riscontro presso la critica specializzata e un crescente favore del pubblico. “La nostra musica genera strane sensazioni – afferma Gunnar Tynes – come quando ti invade uno strano profumo che ti riporta a qualcosa che già conosci ma non riesci a definire. O come quando cammini all’aria aperta e ti colpisce la visione di cose che non ti aspetteresti insieme”.

L’evento su Facebook
Maggiori informazioni su http://raclette.foce.ch/

Più informazioni su