CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

PROFUGHI ALL’EX SANT’ANNA – Progetto in Comune, ma arrivano i primi no

Un centro di accoglienza per i profughi all’interno del vecchio Sant’Anna. C’è un progetto concreto, presentato nelle ultime ore in Comune a Como. La struttura dovrebbe sorgere nell’ex padiglione “G.B. Grassi”, già sanatorio e fino al 2010 sede di alcuni reparti di degenza del Sant’Anna. Questo immobile è di proprietà di Cassa depositi e prestiti, società controllata dal ministero delle Finanze.

Un anno fa era stato venduto dall’azienda ospedaliera Sant’Anna, per quattro milioni e mezzo di euro, a un fondo immobiliare gestito dalla stessa Cassa depositi e prestiti. Ora il gruppo sta portando avanti un’operazione che prevede la cessione dell’edifici ad una cooperativa, che utilizzerebbe gli spazi come centro di accoglienza per profughi. Coinvolta anche la Prefettura di Como poer la gestione degli arrivi e lo smistamemento a Camerlata

PRIME REAZIONI, LEGA CONTRARIA E CRITICA

“Nuovo centro profughi al vecchio ospedale S.Anna di Como a 200 m.dalla moschea di via Domenico Pino.
Idea scellerata per la sicurezza dei COMASCHI!! La LEGA dice NO!!!”. Lo scrive su Facebook il deputato comasco della Lega Nord, Nicola Molteni.