CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Scandalo-sanità: Rizzi sospeso dalla Lega dopo l’arresto (QUI LE INTERCETTAZIONI-CHOC)

Il giorno dopo il nuovo scandalo della sanità Lombarda con l’arresto dell’ex medico del Sant’Anna Fabio Rizzi, quota Lega, ora consigliere (sospeso) della maggioranza in Regione e componente della Commissione che ha varato la recente riforma del settore. Il suo partito lo ha sospeso in attesa di chiarire la posizione, ora è proprio Rizzi – con casa a Faloppio, nel comasco – a cercare di fare chiarezza. Nei prossimi giorni, davanti al Gip che ha firmato l’ordine di custodia cautelare in carcere eseguito ieri, è chiamato a spiegare. Pesanti le accuse nei suoi confronti.

LE INTERCETTAZIONI

paola canegratiSecondo quanto riporta oggi la “Stampa”, Rizzi e il suo staff erano sotto controllo da tempo. Ma loro continuavano a parlare tranquillamente al telefono. Il giudice Giovanna Corbetta lo scrive chiaro: «Fabio Rizzi e il componente del suo staff Mario Longo hanno fatto del potere politico lo strumento per accumulare ricchezze, non esitando a strumentalizzare le idee del partito che rappresentano, a intimidire facendo valere la loro posizione, chi appare recalcitrante alle loro pretese. Lo spaccato di illegalità che traspare dalla presente indagine costituisce per tutti l’abituale modo di gestire la res publica, totalmente svilita in ragione del proprio personale rendiconto». Talmente svilita che c’è pure spazio per qualche risata quando Fabio Rizzi viene promosso. La più contenta è Maria Paola Canegrati (foto a lato), l’imprenditrice che si è aggiudicata appalti per 450 milioni, ha finanziato la campagna elettorale di Rizzi del 2013, unge ed olia ogni snodo politico a colpi di mazzette e di consulenze fittizie. Al telefono l’imprenditrice se la gode: «Ho sentito Longo… m’ha detto… “allora… il senatore Rizzi è stato ufficialmente nominato come l’interlocutore per la Sanità di Roberto Maroni… G’ho dit (gli ho detto, ndr) “congratulazioni”. Adesso questo qui s’è fatto fare questa… Progetto dentiere pazienti anziani… el ciapa utantamila euro l’ann (prende 80mila euro l’anno, detto in dialetto, ndr)… Sì, per non fare un caz…». 

fabio-rizzi-lega-770x491Il giudice scrive che «la sanità privata era favorita a danno degli utenti» e che «i pazienti erano truffati sui costi di prestazione» e a «loro erano destinati servizi scadenti». Argomenti poco interessanti per l’assessore Fabio Rizzi, più preoccupato dalle sue finanze. In una conversazione intercettata si lamenta del suo stipendio, come sintetizzano gli investigatori: «Rizzi risponde che percepisce circa 8000 euro (al mese, ndr) e che di questi ne versa 1500 alla Lega nord e altri 5000 vanno per il mutuo». Ma poi i soldi arrivano e gli affari girano. C’è la rogna di tutto il contante non tracciato che si fa fatica a depositare in banca. E allora la soluzione è sempre quella. Fabio Rizzi ne parla con Mario Valentino Longo il suo braccio destro e Donato Castiglioni un altro leghista. Longo: «Infatti gnaro (ragazzo, ndr) bisogna spostarsi sulla politica estera». Rizzi: «Ma assolutamente».