CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Spettacoli a Como: L’umanità sgangherata di un barbone ne “Il bandolo della matassa”

Più informazioni su

Per trovare il famoso bandolo della matassa basta andare domani sera alle 21 in via Castellini, 7  presso la Piccola Accademia di TeatroGruppo Popolare, lì si terrà lo spettacolo Il bandolo della matassa, liberamente ispirato a “Zorro – Un eremita sul marciapiede” di Margaret Mazzantini. Alessandro Chieregato della compagnia pavese In Scena Veritas, sul palco dell’accademia comasca con uno spettacolo dedicato ai senzatetto, coerentemente con gli scopi di promozione culturale e sociale di TeatroGruppo Popolare, compagnia caratterizzata dall’impegno nel Teatro Civile.

bandolo della matassa collage

Un uomo si racconta: fastidioso, buffo, comico, arrabbiato e dolente. Porta stretto il suo trauma e ce lo svela piano fra una battuta e il morso di una parola. “Quando è stato che mi sono ingarbugliato? Quand’è che la matassa s’è intricata?…tutti i fili erano lì, davanti ai miei occhi, regolari, un po’ noiosi ogni tanto…ma ci stava…poi si sono aggrovigliati, non me ne sono accorto subito, ho visto i fili attorcigliarsi, arruffarsi…e ho perso il capo, il bandolo. Ecco…il bandolo…sembra che lo trovo…poi no…no, non lo trovo…”

Un linguaggio estemporaneo, a volte impastato, a volte grammelot, rende il protagonista foresto, immigrato in sua patria. Essere uno per essere centomila ma mai chiamarsi fuori, mai essere nessuno. Una scelta di In Scena Veritas quella di individuare in un incidente sul lavoro il trauma che muta l’uomo. La sicurezza sul lavoro minata dall’abitudine, la ripetitività come appiattimento e pericolo. Il lavoro che ti fa sentire regolare in un mondo regolare e d’un tratto l’imprevisto irrompe e tutto diventa invece irregolare. La stazione ferroviaria che si trasforma da luogo di lavoro a luogo di vita emarginata. Essere fuori luogo fra ciò che è domestico, ma non più addomesticato.

Piccola Accademia di TeatroGruppo Popolare

via Castellini, 7 – Como

venerdì 5 febbraio ore 21

Il bandolo della matassa

Produzione In Scena Veritas (Pavia)

Con Alessandro Chieregato

Regia e adattamento scenico: Maria Elisa Calderoni, Alessandro Chieregato, Massimo Giacomantonio

Ingresso: € 10 Inizio spettacolo ore 21

Informazioni e prenotazioni: 348 0906768 – 348 3629564 o info@teatrogruppopopolare.it   www.teatrogruppopopolare.it

Attenzione: causa lavori in corso in via Castellini, l’accesso da via Viganò e via Alciato è bloccato, si consiglia pertanto di arrivare dall’incrocio tra via Castellini e via Carlo de Cristoforis

il bandolo della matassa

 

Corsi di teatro 

Sabato 13 febbraio e domenica 14, presso la Piccola Accademia di via Castellini 7 a Como, si terrà il primo dei due laboratori intensivi previsti per la stagione inverno/primavera 2016. I due seminari sono dedicati a tecniche specifiche ed aperti a chiunque, sia a chi ha esperienze di teatro e sia chi non ha alcuna esperienza ma voglia sperimentare nuove forme di ricerca su se stesso.

Il primo seminario “Il corpo sonoro” è condotto da Fernanda Calati, teatrante, cantante e docente alla Scuola “Quelli Di Grock” di Milano , e consiste in un  momento di approfondimento e ricerca sull’energia, forza e musicalità della voce, proponendo elementi di tecnica ed espressività alla scoperta della propria voce e del piacere di esprimersi.

Attraverso l’attenzione alla respirazione, vocalizzi e improvvisazione libera, cominceremo a sentire cosa significa dare corpo alla voce e cantare, coniugando la necessità della tecnica con un piacere che costituisce la radice primaria del canto e di una buona recitazione.
Sperimenteremo la relazione tra il suono, il movimento, l’energia e lo spazio, vivendoci come “corpo sonoro”.

Il lavoro è d’insieme ma con attenzione alle singole individualità: a vocalizzi di gruppo si alterneranno vocalizzi individuali e la preparazione di brani e brevi monologhi o poesie attraverso i quali dare voce alle proprie emozioni, incontrando quella che è la caratteristica più straordinaria della nostra voce: essere ponte tra noi e gli altri.

Con leggerezza e divertimento.

I temi affrontati

  • Respirazione
  • Articolazione
  • Voce in maschera e cavità di risonanza
  • Scoperta della propria voce
  • Energia e ritmo
  • Espressione ed interpretazione

Partecipanti: massimo 15

Durata: 10 ore

Quando e dove: Sabato 13 febbraio dalle 15.00 alle 19.00, domenica 14 febbraio 2016 dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00. Alla Piccola Accademia, via Castellini 7, Como.

Il secondo workshop “Improweekend” (9 e 10 aprile), condotto da Davide Arcuri – improvvisatore professionista e docente a “Teatribù” di Milano – avrà come centro le dinamiche fondamentali dell’improvvisazione teatrale: tramite il gioco collettivo e l’ascolto delle proposte del nostro corpo, dell’altro e del gruppo scopriremo le infinite possibilità creative che l’improvvisazione concede.

I principali temi trattati:

  • la forza del “sì e…” come motore narrativo
  • l’utilizzo dell’errore come risorsa
  • “make your partner look good!”, ovvero rendere migliori i nostri compagni migliorando noi stessi
  • la scoperta del personaggio improvvisato
  • la narrazione improvvisata: come porre le basi per una buona storia
  • la scoperta del gioco e del divertimento come mezzi d’apprendimento

Il workshop è dedicato anche a chi non ha esperienza di improvvisazione performativa ma che desidera sperimentare nuove forme di ricerca su se stesso o sul proprio percorso attorale.

Partecipanti: massimo 15

Durata: 10 ore

Quando: Sabato 9 aprile dalle 15.00 alle 19.00, domenica 10 aprile 2016 dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

Informazioni e prenotazioni: 348 3629564 o 348 0906768 o info@teatrogruppopopolare.it   www.teatrogruppopopolare.it

http://www.teatrogruppopopolare.it/wordpress/seminari-2016/

Più informazioni su