CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

CHOC A MOZZATE – Minaccia e aggredisce il parroco, arrestato marocchino

Più informazioni su

E’ stato arrestato dai carabinieri per aver minacciato e aggredito il parroco di Mozzate, don Luigi Alberio. L’episodio ieri sera, attorno alle 20.30, quando un 45enne di nazionalità marocchina si è diretto nell’abitazione del parroco chiedendo con toni accesi a quest’ultimo di consegnargli 20 euro. Il parroco stupito non ha fatto in tempo a realizzare la richiesta che si è ritrovato strattonato dal 45enne.

Don Luigi ha cercato di liberarsi dalla presa dell’uomo riuscendo poi a rifugiarsi all’interno dell’abitazione. Il marocchino però non si è dato per vinto e ha iniziato a prendere a calci la porta, poi in forte stato di rabbia si è diretto in un bar vicino.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Mozzate, ma al loro arrivo l’uomo invece di calmarsi si è scagliato contro i militari aggredendoli. Il 45enne è stato arrestato e in mattinata  è  stato portato in tribunale per il rito direttissimo.

PRIME REAZIONI POLITICHE

nicola molteni“Ormai siamo in completo far west. Nessuno viene risparmiato da aggressioni, furti e violenze messe in atto soprattutto da immigrati. La situazione è diventata insostenibile per tutti i comaschi che vivono nel terrore. Chiediamo l’espulsione immediata, e il rimpatrio nelle carceri del paese di origine”.  Nicola Molteni, deputato comasco della lega Nord, commenta l’aggressione al parroco di Mozzate, picchiato da un uomo di origine marocchina.

Più informazioni su