CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Sedi territoriali regionali, Nava:” Nessuna chiusura, ma più efficenza”

Più informazioni su

“Nessuna delle 12 Sedi territoriali della Regione Lombardia attualmente presenti sul territorio verra’ chiusa. Tutti i presidi saranno mantenuti, per continuare ad assicurare i servizi ai cittadini e alle imprese”. Così il sottosegretario alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione negoziata della
Regione Lombardia Daniele Nava, in riferimento a notizie di stampa circolate nei giorni scorsi.

“La riorganizzazione approvata dalla Giunta venerdi’ scorso – prosegue Nava -, con il passaggio da 12 Sedi territoriali a 8 Uffici territoriali regionali,riguarda solo l’accorpamento delle funzioni direttive, organizzative e amministrative e non la presenza o meno dei presidi territoriali, che, ribadisco, saranno tutti mantenuti.
Peraltro, la delibera non prevede la prevalenza di una sede rispetto a un’altra”. “Questo provvedimento – sottolinea il sottosegretario – ha l’obiettivo di rendere piu’ omogeneo ed efficiente il servizio e anche di ridurre i costi, con l’unificazione di alcune posizioni dirigenziali”.

A seguito della decisione di venerdì scorso il consigliere regionale del Pd, Luca Gaffuri, con una nota aveva espresso le proprie perplessità sulla possibile chiusura degli Ster, le sedi territoriali della regione, accusando il presidente della Regione, Roberto Maroni, di “ignorare le esigenze del territorio”.

“E’ una misura – afferma Nava – che si e’ resa necessaria, anche per creare un modello organizzativo piu’
funzionale in vista del 1 aprile, data a partire dalla quale Regione Lombardia assumera’ le funzioni, prima delegate alle Province, su agricoltura, caccia e pesca, e accogliera’ il relativo personale. Si tratta dunque di una decisione che, senza toccare i servizi ai cittadini, intende rendere piu’ efficiente e meno costoso il sistema, migliorando l’assetto organizzativo”.

Una riorganizzazione che secondo Nava:”Non pregiudica affatto il lavoro di confronto e condivisione con
i territori, promosso dal presidente Roberto Maroni, sul riassetto degli Enti locali. Sono sicuro che questo chiarimento sara’ sufficiente a far cessare tutte le polemiche inutili che si sono sollevate in questi giorni”.

Più informazioni su