CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

ECCO CHI SONO, FOTO – Botte e ricatto al ristoratore di Vertemate: quattro arresti

Quattro arresti, uno già finito in cella nei mesi scorsi in flagranza di reato. Cinque in tutto. I carabinieri di Cantù e la Procura di Como hanno chiuso in queste ore il cerchio dopo le botte ed un tentativo di estorsione ai danni di un ristoratore di Vertemate e della sua compagna. Episodio tra la fine del 2014 e il mese di luglio dello scorso anno. Diversi i carabinieri che hanno lavorato a questa operazione, conclusa ufficialmente in queste ore con l’arresto dei presunti responsabili. Era già finito in cella, sorpreso in flagranza, Luca Saccomanno, brianzolo, accusato di  di usura, estorsione, lesioni personali e sequestro di persona. Saccomanno, dopo un prestito di 40.000 euro, lo avrebbe picchiato brutalmente per la restituzione del debito costringendolo a cedere la vettura della sua compagna come parzale risarcimento.

Ieri, con la fine delle indagini, si è arrivati all’arresto di altre quattro persone, residenti tutte nella zona di Milano e Monza Brianza. Tutti sono stati riconosciuti come complici diSaccomano: si tratta di Alessandro Lo Monaco, Ferruccio Cosentino, Alessandro Pusceddu e Rossella Calabria (lei ai domiciliari con le stesse accuse).

ECCO I FERMATI DAI CARABINIERI