CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Aree vaste: la Cgil dice “no” allo smembramento del lago (QUI LA NOTA)

Più informazioni su

La segreteria della Camera del Lavoro di Como con una nota ufficiale ha deciso di esprime sconcerto e preoccupazione sull’ipotesi di ridefinizione della provincia di Como nell’Area Vasta proposta nei giorni scorsi da regione Lombardia.
“L’idea, già sperimentata e da noi avversata, di ridefinire la provincia di Como sulla base delle attuali ATS ci lascia senza parole – spiega Alessandro Tarpini, segretario provinciale Cgil Como -.Tale ipotesi comporterebbe una divisione in due parti dell’attuale provincia di Como, con un ridimensionamento e una mortificazione del territorio comasco”.
Il timore del sindacato è che il lago di Como verrebbe diviso in tre diverse unità amministrative, senza alcuna logica geografica, economica o identitaria.
“La segreteria della Camera del Lavoro ribadisce l’opportunità di procedere con il riaccorpamento dei territori di Como e Lecco, al fine di mantenere l’unitarietà del Lago di Como e di valutare – conclude Tarpini – in un secondo tempo, una ripartizione del territorio che valorizzi, nell’ambito di una dimensione Pedemontana, le opportunità economiche e le caratteristiche paesaggistiche. Invitiamo tutti i parlamentari e i consiglieri regionali a opporsi fermamente a un disegno che rischia di marginalizzare definitivamente il destino del nostro territorio”.

Più informazioni su