CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Un Ballo in Maschera nella Sala Bianca: Carnevale benefico al Teatro Sociale

Più informazioni su

Anche la Sala Bianca del Teatro Sociale apre le porte alla città con un evento esclusivo a tema: i partecipanti saranno invitati a indossare le maschere del Teatro, dalla Lirica alla Prosa, dal Balletto alla Storia. L’iniziativa presentata dalla Società Palchettisti e AsLiCo è la prima edizione di Un Ballo in Maschera – dj set di Carnevale.
“E’ la ripresa concreta di una attività sociale che già esisteva negli anni ’60” spiega il presidente dei Palchettisti, Notaio Peronese “Quando il Carnevale si festeggiava in maschera nelle sale del Sociale”

Venerdì 29 Gennaio a partire dalle 21.30 light buffet, breve introduzione musicale con alcune arie liriche eseguite da pianista e cantante e un balletto a cura della scuola di Danza di AsLiCo.

12512595_1009322629146641_5802274363728714885_nDalle 22.30 nella Sala Bianca in consolle Dj Fabio Borghetti animerà la serata e le danze con un set che passa dal rock, attraverso contaminazioni multiple, per arrivare alle ultime tendenze della scena internazionale.
.

A lato in altre due sale del teatro cittadino due esposizioni fotografiche: nella sala Giuditta Pasta, Mattia Vacca espone per la prima volta le stampe di 1 metro per 1 del suo progetto triennale sul Carnevale di Schignano.

Mattia-Vacca-Schignano_980x571Nella sala Turca live shooting di Armen Casnati, con scenografie teatrali, costumi di scena e proiezioni video.

L’intero incasso dell’evento sarà devoluto all’associazione Sim-Patia di Valmorea, dal 1989 attiva nell’assistenza ai disabili motori gravi. Presente in conferenza stampa anche il presidente Gerolamo Saibene:
“La nostra associazione si occupa di disabilità in tre direzioni, come Centro Permanente per disabili molto gravi, assistenza a disabili con maggiore autonomia ed infine attività industriale e inserimento al mondo del lavoro. Abbiamo accolto con grande piacere la generosa iniziativa del Teatro che ci consentirà di acquistare una macchina imbustatrice di posate monouso”

ballo in maschera

la presentazione di “Un ballo in maschera”

Ingresso con offerta minima di 75 euro. Disponibilità posti fino ad esaurimento. E’ richiesta la prenotazione. Per i biglietti rivolgersi a: Biglietteria del Teatro Sociale di Como. Tel 031270170 info@teatrosocialecomo.it

www.teatrosocialecomo.it
www.salabiancacomo.it

 

Nome di punta delle ultime tre stagioni del mitico Rolling Stone, lo storico tempio del rock milanese, Fabio Borghetti può contare su una formazione professionale alquanto versatile, che passa dal rock, attraverso contaminazioni multiple, per arrivare alle ultime tendenze della scena internazionale, seguendo un gusto
libero da preconcetti e limitazioni. Un passato da cantante con una rock band, un presente da giornalista e critico musicale, e alcune collaborazioni con il mondo della radio, sono le sue esperienze più importanti. Eclettismo è la parola d’ordine dei suoi d.j set. Non poche le collaborazioni trasversali in ambiente musicale, in particolare con la formazione sperimentale di musica elettronica del Conservatorio di Como, “Elettrosensi”, con la quale, nel maggio 2002, è stato protagonista, al centro culturale Candiani di Mestre, della rappresentazione multimediale “Ancora un incendiario?”. Un opera del M° Giovanni Cospito, per laptop, violino elettronico, violoncello elettronico, tastiere, percussioni, d.j., proiezioni e voce recitante.

borghetti fabioNel 2004 ha esordito come guest, alla consolle del King’s Club, esclusivo dance floor del prestigioso Badrutt’s Palace Hotel di St Moritz, ma in passato si è esibito anche alla consolle del club del Hotel
Villa D’Este, a Cernobbio, sul Lago di Como. E’ stato, inoltre resident d.j all’Arena di Mendrisio (CH), dove ha ideato l’allestimento musicale di un evento moda per l’accademia di Hugo Boss.
Musica e fashion sono un connubio attraverso il quale il dj riesce ad esprimere al meglio la sua verve da “sound designer” che vanta collaborazioni con lo stilista Domo Adami, e alcuni lounge &
dinner set per note firme del mondo moda. Tra i locali che lo hanno visto protagonista negli ultimi anni anche il Land (già Land of Live e Land of Freedom) di Legnano/Castellanza. Al Rolling Stone,
location dalla storia trentennale dalla quale sono passati i più grandi nomi del rock italiano ed internazionale (dai R.e.m. a Ligabue, da Lou Reed a Vasco Rossi, fino al recente stop dovuto ad un cambio di destinazione immobiliare), Borghetti ha avuto modo di esibirsi dopo gli show di artisti
come Baustelle, Calexico, Afi, Tiromancino, Airborne, e altri importanti nomi della scena alternativa di questi anni. Nell’estate 2011 è stato alla consolle dell’area rock del Papaya Beach Club, l’estivo Alcatraz/Rolling Stone, all’Idroscalo di Milano. Tra i suoi progetti più recenti un dj set tutto costruito attorno allo stile musicale delle colonne sonore dei film del regista Quentin Tarantino, “Tarantino Unchained dj set”, e la collaborazione con Il Rolling Stone Cafè & Restaurant di Sanremo (Im) , emanazione dello storico locale milanese.

Più informazioni su