CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

OGGI A ROMA – Tangenziale e paratie dal Ministro Delrio: incontro positivo

La delegazione comasca torna a casa con qualcosa di concreto in mano. Il summit di oggi con il Ministro Delrio a Roma, coordinato dai parlamentari comaschi Guerra e Braga, non è stato infruttuoso. E lascia il sindaco Mario Lucini, accompagnato dalla presidente della Provincia Livio, decisamente ottimista. Con loro anche il sottosegretario regionale Alessandro Fermi, il sindaco di Albese con Cassano Alberto Gaffuri ed i rappresentanti di Regione Lombardia, di Autostrada Pedemontana SpA e Concessioni Autostradali Lombarde S.p.A. (CAL).

 

Il Ministro Delrio ha chiesto a CAL e Pedemontana di fornire due simulazioni in ordine all’impatto sui flussi di traffico e sul Piano economico finanziario derivanti da una lato dalla progressiva scontistica proposta da Pedemontana Lombarda e, dall’altro, dall’ipotesi fin dall’inizio avanzata dai rappresentanti territoriali, di prevedere il riallineamento dei pedaggi per consentire la gratuità dell’uso della tangenziale nel tratto da Albate a Villa Guardia. Nel frattempo Pedemontana Lombarda S.p.si è impegnata a introdurre una nuova scontistica, premiale per gli utenti abituali, da febbraio ad aprile e a migliorare il sistema di pagamento e di accesso al Conto targa.

segnale_tangenziale como

SECONDO LOTTO TANGENZIALE, IMPEGNO CONCRETO

Sul tema del secondo lotto della Tangenziale è stato concordato un incontro già nelle prossime settimane con Regione Lombardia, a Milano, per riprendere la discussione sul progetto originario, da Como ad Albese con Cassano, a suo tempo stralciato dalla Regione. Delrio ha dato garanzie di un intervento per poter definire tracciato e modalità di realizzazione

PARATIE E CANTIERE BLOCCATO

paratie

Al termine del confronto il sindaco di Como Lucini si è intrattenuto con i parlamentari Braga e Guerra ed i responsabili tecnici del Ministro per il casa, spinoso, delle paratie. Qui nessuna decisione ufficiale presa, ma l’impegno ad aggiornarsi a breve. Intanto la Regione, con il suo presidente Maroni, fa pressing su Lucini e la giunta per sapere tempi e soluzioni dopo la bocciatura dell’Enac di Cantone. Dal Ministero la garanzia di un supporto tecnico a Comune e Regione per uscire dalla situazione difficile nella quale ci si trova ora. Ci vorranno settimane per una decisione condivisa, escluso il Commissariamento dell’opera. Si va avanti così come è ora sperando di trovare una soluzione a breve.

POLEMICHE POLITICHE TRA FERMI ED IL PD

braga e guerra“Soltanto Alessandro Fermi è risentito per l’incontro di oggi con il ministro Delrio. Forse perché, nel corso della riunione, il Ministro ha giustamente ricordato che la situazione attuale della Tangenziale di Como è il frutto del Piano economico finanziario, sbagliato, approvato nel 2009 dal governo Berlusconi, di cui, peraltro, faceva parte Roberto Maroni. Il suo voler buttare in polemica politica il positivo incontro di oggi si commenta da sé; il Partito Democratico è impegnato a trovare una soluzione seria e concreta per il territorio.” lo dichiarano i deputati del PD Chiara Braga e Mauro Guerra.