CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

PARATIE DI COMO – Dopo le critiche di Cantone, le decisioni di Lucini nel pomeriggio

Il presidente dell'Autorità Anticorruzione Raffaele Cantone al Tennis Club Vomero di Napoli per un dibattito sulla Legge Severino, 1 dicembre 2014. ANSA/ CESARE ABBATE

Il presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone

Per l’Anac di Raffaele Cantone (Associazione nazionale Anticorruzione, foto a lato) ci sarebbero numerose irregolarità nella “conduzione tecnica dei lavori delle paratie di Como, ma anche nella gestione delle regole del codice dei contratti pubblici”. Insomma, il cantiere del lungolago di Como non sarebbe stato fatto secondo le buone regole di un appalto pubblico e potrebbe essere fermato per sempre. Rilievi critici importanti, pesanti come macigni per Mario Lucini e la sua giunta. In queste ore sindaco ed assessori si stanno riunendo in Comune per prendere una decisione su questa vicenda. Palazzo Cernezzi ha fatto sapere, con una nota ufficiale, che gli uffici preposti hanno letto in mattinata i rilievi e le contestazioni. Il sindaco incontra la stampa nel tardo pomeriggio per fare il punto della situazione.