CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Como in funzione il rilevatore di targhe: guarda come funziona (FOTO E SPIEGAZIONE)

Forse non tutti se ne sono accorti, ma oggi pomeriggio a Como la polizia locale ha utilizzato uno degli strumenti tecnologici più sofisticati in suo possesso per rilevare – in tempo reale – automobilisti che non possono circolare sulle strade: si tratta del rilevatore di targhe che scopre – senza possibilità di errore e in tempi rapidissimi – eventuali vetture che risultano rubate o senza copertura assicurativa o senza la revisione fatta.

LA GALLERY: COME FUNZIONA

Una pattuglia collocata oggi a Sant’Agostino a Como. I due agenti a bordo con una videocamera registrano tutte le targhe che transitano ed invia i dati ad un Pc collegato direttamente con la Motorizzazione…

In pochi attimi il sistema centrale è in grado di comunicare agli agenti eventuali targhe “sospette”: questione di pochi attimi, il tempo di percorrere il tratto fino a piazza Cavour

lungolago di como

E lì un’altra pattuglia della Polizia Locale ferma le auto che risultano non in regola. Nessuno può scappare a questo sistema di rilevamento. Inflessibile. Gli agenti lo stanno utilizzando da diverse settimane

 

ALCUNE INFRAZIONI CONTESTATE OGGI

Un paio di irregolarità riscontrate con sequestro dei mezzi. In un caso, invece, gli agenti hanno potuto verificare – con un camion fermato in piazza Cavour (foto sotto) che la revisione era stata fatta proprio poche ore prima e dunque non ancora comunicata al “centralone” che tiene sotto controllo tutte le targhe. Controllo accertamento e poi il camionista ha potuto riprendere la sua marcia.