CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

EMERGENZA SMOG – La Regione incalza Renzi, Legambiente il sindaco Lucini

Più informazioni su

“Un incontro utile e importante. Abbiamo definito insieme agli enti locali una serie di richieste che faremo mercoledi’ al governo, che vanno in particolare nella direzione di avere risorse per incentivare la rottamazione delle auto inquinanti (Euro 0, 1, 2 e 3) oltre a risorse importanti per il potenziamento delle infrastrutture del trasporto pubblico locale su rotaia. A queste si aggiungono le misure necessarie per rottamare le vecchie caldaie inquinanti. Servono interventi di incentivazione, che chiederemo al Governo mercoledi’ mattina”.

Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, al termine del tavolo di coordinamento convocato per mettere a punto, con Anci e i rappresentanti dei capoluoghi di provincia, gli interventi e le iniziative antismog nell’area padana. L’incontro nel tardo pomeriggio in Regione a Milano (foto sopra).

LEGAMBIENTE COMO: LE RICHIESTE AL SINDACO LUCINI

logo legambiente_250Il Direttivo del Circolo “Angelo Vassallo” – Legambiente Como informa che in momenti di grave emergenza ambientale come quella attuale è importante che ogni cittadino faccia la sua parte, riducendo ogni fonte possibile di emissione di inquinanti in atmosfera, usando l’auto solo se strettamente necessario ed abbassando la temperatura nelle case e nei negozi, come consigliato anche dall’Istituto Superiore di Sanità (http://www.iss.it/pres/index.php?lang=1&id=1605&tipo=6). E chiudendo le porte dei negozi.

Caduto nel vuoto il nostro appello per un blocco totale o parziale del traffico, negato dall’amministrazione con motivazioni a nostro giudizio inadeguate (crediamo che la democrazia si realizzi non con il “tutti in auto” ma con la tutela della salute di tutti e non con la difesa degli interessi di pochi), chiediamo ora al Sindaco di Como che si adoperi almeno per ribadire l’invito a non usare l’automobile, che intervenga con iniziative urgenti di incentivazioni dei mezzi pubblici (ad esempio, proponendoli ad uso gratuito fino a fine dell’emergenza) e che emetta una ordinanza affinché non si usino camini e stufe a legna e si evitino i fuochi d’artificio del 31 dicembre.

Più informazioni su