CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

TUTTE LE FOTO – Il Como “segna” in pediatria: regali e simpatia ai degenti

Dopo la rifinitura ad Orsenigo e prima del ritiro pre-Avellino, bel gesto dei calciatori del Como accompagnati dal mental-trainer Samuele Robbioni e dal Ds Giovanni Dolci. Una delegazione oggi ha fatto visita al reparto di Pediatria per passare qualche momento di gioco e spensieratezza con i piccoli degenti. A guidare la “squadra” il direttore sportivo Giovanni Dolci e il responsabile della formazione psicoeducativa Samuele Robbioni. Insieme a loro i giocatori Cesare Ambrosini, Giovanni Fietta, Pol Garcia Tena, Andrea Marconi, Nadir Minotti e Alessandro Sbaffo,

In un clima di reciproca simpatia, dopo le consuete foto di rito, i calciatori hanno consegnato dei piccoli doni ricevendo in cambio dei graditissimi braccialetti porta fortuna; dopodiché si sono intrattenuti per circa un’ora a giocare con i ragazzini presenti nel reparto e hanno fatto visita ai giovanissimi pazienti delle camere. “Ancora una volta – spiega Samuele Robbioni – vogliamo ringraziare i medici dell’Ospedale, a cominciare dal primario Ortisi, che ogni volta ci accolgono con grande gioia dando l’opportunità ai nostri giovani calciatori di confrontarsi con una realtà difficile come quella dell’Ospedale e, in particolare, del reparto di pediatria.

I TIFOSI APPENDONO UNA MAGLIA AL CANCELLO DI ORSENIGO: CREDIAMOCI!

Una settimana fa uno striscione con l’invito a lottare per volare alto. Oggi una maglietta azzurra con una scritta eloquente: lottiamo insieme: crediamoci. E’ stata appesa al cancello di ingresso del centro sportivo di Orsenigo in queste ore. I supporters, insomma, ancora vicini alla squadra ed al club anche in un momento difficile.