CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

TRUFFA AL DISABILE – “Tornerai a camminare con un intervento…”: tre in cella

soldi e telefoni carabinieri“Tornerai a camminare con un intervento rivoluzionario….”. C’è anche un comasco residente a Valsolda, al confine con la Svizzera, tra i tre presunti truffatori arrestati stamane all’alba dai carabinieri del Comando provinciale di Milano su ordine del Gip del Tribunale meneghino. Tutti sono già noti alle forze dell’ordine (gli altri due risiedono a Robbio Lomellina (Pavia) e Monza)) ed avrebbero fatto truffe, tra gli altri anche ai danni di un disabile.

Si tratterebbe di un giovane facoltoso, paraplegico, che avrebbe sborsato ai tre un milione di euro dietro la promessa di tornare a camminare grazie ad un intervento chirurgico rivoluzionario. Un secondo caso riguarderebbe un imprenditore operante nel campo delle tecnologie ambientali che avrebbe versato 400mila euro con la promessa da parte del terzetto di sviluppare una sua invenzione inerente la produzione di energia elettrica e la distruzione dei rifiuti.

In Svizzera sono stati rintracciati  960mila euro: soldi sotto sequestro e provento delle truffe ordite dal terzetto, ora in carcere.