CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ospedali a misura di donna: il Sant’Anna conquista tre bollini rosa (DETTAGLIO)

Più informazioni su

 

Tre Bollini Rosa per l’ospedale Sant’Anna. Il riconoscimento è stato attribuito al presidio comasco oggi nell’ambito della cerimonia di premiazione, svoltasi a Roma, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri,  del nuovo Network “Bollini Rosa” per il biennio 2016-2017 dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da). La struttura di via Ravona raggiunge così il massimo del punteggio ottenibile in questo ambito – in passato ha sempre ottenuto due bollini – e si conferma un ospedale a misura di donna con percorsi dedicati potenziati nel tempo nell’ambito della prevenzione, della diagnosi e della cura delle principali patologie femminili. Confermati, inoltre, i due bollini rosa dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù.

I “Bollini rosa” sono stati attribuiti in funzione della presenza, tra l’altro, di specialità cliniche dedicate alle principali patologie di interesse femminile, all’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici, all’attività di mediazione culturale, al servizio di assistenza sociale, alla tutela della donna vittima di violenza, al percorso nascita, all’offerta di servizi, in particolare in ambito oncologico, ostetrico-ginecologico, neurologico.

Sono questi, infatti, i criteri di valutazione che consentono agli ospedali che hanno aderito a un bando biennale di selezione di ottenere uno, due o tre “Bollini Rosa”. E ancora: offerte di servizi aggiuntivi che cambiano l’approccio con l’ospedale, dalla documentazione informativa multilingue alla dieta personalizzata per particolari esigenze o motivi religiosi al servizio parrucche per le pazienti in chemioterapia, solo per citare alcuni esempi.

bolllnirosa

I numeri dell’Osservatorio O.N.DA

Per il biennio 2016-2017 sono 249 gli ospedali premiati: 82 hanno ottenuto il massimo riconoscimento (tre bollini), 127 due bollini e 40 un bollino, mentre 7 strutture hanno ricevuto una menzione speciale per l’impegno dimostrato, partecipando a numerose iniziative promosse da Onda durante il biennio 2014-2015. Le schede degli ospedali sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it.

“La salute della donna – sottolinea il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin – è un tema che mi sta molto a cuore perché sono fermamente convinta che tutelare la salute femminile significa tutelare la salute di un’intera famiglia, di tutta la collettività. Le donne, infatti, svolgono un ruolo strategico per l’adozione di stili di vita corretti e salutari nonché per la prevenzione, cura e riabilitazione delle patologie che possono colpire l’ambito familiare. La promozione della salute delle donne rappresenta dunque un obiettivo strategico ed è misura della qualità, dell’efficacia ed equità del nostro sistema sanitario. Purtroppo le donne non trovano sempre una risposta, all’interno del Servizio Sanitario Nazionale, alle loro specifiche esigenze a causa di modelli organizzativi che spesso hanno ancora poca attenzione alle esigenze di genere e questa è sicuramente una ‘lacuna’ che va colmata. In questo contesto, l’iniziativa dell’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, che attribuisce come riconoscimento i ‘Bollini Rosa’ a quelle strutture del Servizio Sanitario Nazionale in possesso dei requisiti che privilegiano la prospettiva di genere all’interno dell’erogazione delle cure come fattore strategico di qualità e che si distinguono per il miglioramento dell’assistenza e delle cure e per la ricerca, rappresenta un prezioso valore aggiunto. Esprimo quindi il mio ringraziamento per il lavoro svolto da Onda, dalla sua Presidente Francesca Merzagora e da tutto il Comitato tecnico-scientifico”.

 

Più informazioni su