CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Don’t Crack Under Pressure un film da paura. Solo lunedì e martedì nei cinema

Più informazioni su

#DontCrackUnderpressure: una potente condizione mentale. Forza e concentrazione che consentono di superare i limiti imposti da corpo e natura, per affrontare con successo sfide sempre più impegnative. Dalla maratona di New York alla Haute Route, la gara ciclistica attraverso le vette più alte d’Europa, Giro, Tour e Vuelta insieme in sole tre settimane, al campionato Big Wave Tour di Surf, per domare le onde più alte del mondo. Don’t Crack Under Pressure è l’adrenalinico film che racconta le sfide straordinarie di atleti temerari e sarà nelle sale italiane solo lunedì 14 e martedì 15 dicembre  Per Como l’UCI Cinema di Montano Lucino 

don't crack under pressure (5)

Accompagnato dalla sua macchina da presa, Thierry Donard ha intrapreso un nuovo incredibile viaggio intorno al mondo per guidare gli spettatori attraverso ambienti naturali mozzafiato dove uomini e donne compiono gesta che ai più appaiono inimmaginabili. Dai monti innevati sopra i fiordi norvegesi alle onde di Fakarava passando attraverso i ghiacciai delle Alpi svizzere.  

Sciatori, surfisti, snowboarder, piloti dotati di tuta alare hanno però una cosa in comune: il desiderio irrefrenabile di raggiungere gli obiettivi che si sono prefissati, a volte anche a costo di mesi e mesi di attesa. Sanno infatti che per compiere le loro imprese devono scontrarsi con gli eccessi di Madre Natura, come le abbondanti nevicate primaverili che trasformano pareti a 1000m di altezza nel sogno di ogni free rider. Questi atleti devono confrontarsi ogni giorno con questi pericoli se vogliono realizzare i propri sogni. La pressione è altissima e loro sono pienamente consapevoli del rischio che corrono: il minimo errore di valutazione può essere fatale. È proprio in questi attimi infiniti che la forza mentale di un atleta viene testata, come recita il titolo di questo nuovo film firmato da Thierry Donard. Questi eroi contemporanei saranno in grado di affrontare la pressione e usarla come un alleato o ne usciranno sconfitti?

don't crack under pressure (4)

Con la sua enorme esperienza nel riprendere in situazioni estreme e condizioni climatiche e ambientali ostili, il team di La Nuit de la Glisse è composto da circa 30 persone che amano profondamente quello che fanno. Ognuna di loro sa esattamente come catturare al meglio le performance degli atleti, grazie ad anni ed anni di pratica. Essere altamente “mobili” e adattarsi alle varie situazioni meteorologiche sono prerequisiti fondamentali per immortalare il giusto momento, sia sulle cime montuose che nelle profondità degli oceani. Filmando esattamente nel cuore dell’azione, il team di Nuit de La Glisse aiuta questi atleti a condividere con gli spettatori le loro incredibili esperienze negli ambienti naturali più estremi e suggestivi del mondo.

I protagonisti:

SKI: Karsten Gefle, Wille Lindberg, Loic Collomb-Patton, Silvia Moser SNOWBOARD: Matt Annetts WINGSUIT Mathias Wiss, Christopher Espen, Van Monk FREEDIVING Davide Carerra SURF: Matahi Drollet, Mateia Hiquily, Hira Teriinatoofa, Tikanui Smith KITE SURF: Jesse Richman STAND-UP PADDLE: Patrice Chanzy.

Il team Nuit de la Glisse è nato alla fine degli anni ’70 sotto l’impulso e l’ispirazione di un gruppo di pionieri appassionati di boardsport ed esperienze estreme. Ha dato così vita ad un vero e proprio fenomeno sociale, conosciuto oggi con il termine francese “Glisse”. Le realizzazioni di Nuit de la Glisse nel corso degli ultimi tre decenni hanno esplorato sport emergenti, documentandone le diverse fasi evolutive. Oggi “riders”, amatori e appassionati di sport estremi in tutto il mondo aspettano ogni anno l’uscita dei film di La Nuit de la Glisse proprio per il loro grande impatto visivo ed emotivo.

don't crack under pressure (3)

Per oltre 30 anni Thierry Donard, da sempre amante dello sci e del cinema, ha realizzato i propri film avendo cura di offrire una dimensione personale ed evidenziare il rispetto di questi atleti per la natura. Filosofia, sensibilità e romanticismo caratterizzano tutti i suoi lavori con l’obiettivo di immortalare il momento, catturare l’azione e l’emozione di singoli istanti di vita. Imprevisti vertiginosi e momenti di grazia punteggiano i suoi documentari, intessendo una sceneggiatura intrisa di autenticità e realismo.

 

don't crack under pressure (1)

Più informazioni su