CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

DELITTO DEIANA – Arrivano le richieste del Pm: 38 anni per i due imputati

20 anni per uno, 18 per il presunto complice. Il pubblico ministero Massimo Astori non ha dubbi: «Sono stati loro a uccidere Salvatore Deiana a Vertemate nel marzo 2009». Le richieste di condanna pronunciate oggi davanti al Gip Luciano Storaci nell’udienza a porte chiuse alla quale entrabi gli imputati hanno preso parte: 20 anni per Francesco Virgato, 45 anni di Appiano Gentile, già condannato in primo grado per l’assassinio di Ernesto Albanese in un bosco di Guanzate, e 18 per Giuseppe Monti, 36 anni, imbianchino di Guanzate. Entrambi devono rispondere di omicidio volontario e occultamento di cadavere, accusati di aver ucciso a coltellate Salvatore Deiana in un bar e di aver poi sepolto in corpo in un bosco (foto sotto). Il secondo, Monti, ha confessato, il primo no.

Ancora i nastri di divieto ad entrare

Ora la replica dei difensori venerdì prossimo (11 dicembre), poi la sentenza del giudice. Monti è assistito dagli avvocati Edoardo Pacia e Alessandro Grassotti, mentre Virgato da Eliana Zecca.