CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù: festa alla mensa di solidarietà, donato un nuovo furgone (FOTO)

Più informazioni su

Domenica di festa in via Cimarosa. Alcune aziende canturine hanno deciso di acquistare un furgoncino nuovo, al fine di donarlo all’associazione Incontri, che da tredici anni gestice la “Mensa di solidarietà” della città brianzola. Il mezzo, una Dacia Dokker Van, sarà utilizzato dai volontari per svolgere compiti che con normali automobili richiederebbero un tempo maggiore, che potrà essere così speso in altra maniera, come per esempio il trasporto di grosse quantità di cibo o materiali.

L’associazione, che festeggerà a breve anche il primo anno dalla ristrutturazione della sede, conta più di 150 soci, la maggior parte dei quali si spendono anche come volontari al suo interno: dal cucinare al pulire tutto è utile. E proprio dopo la ristrutturazione è stato attivato il servizio al mercoledì e al sabato. Come sempre gratuite, una ventina di persone ha la possibilità per un giorno di potersi lavare con acqua calda e cambiare i vestiti, anch’essi forniti da Incontri.

Incontro alle 11, quindi, il momento della donazione: dopo un breve discorso di presentazione e la benedizione dello storico don Lino, l’ufficiale consegna delle chiavi dalle generose associazioni e aziende ai volontari della mensa, seguita da un abbondante rinfresco, parte del quale preparato dallo chef Marco Rossi, del ristorante Al Rustico di Lambrugo.

“L’idea di trovare un mezzo è nata da un suggerimento di amici e fornitori, visto che ci è capitato più volte di dover andare due o tre volte al giorno nello stesso posto – spiega Luca Mariano, volontario sin dagli inizi dell’attività – Gli stessi fornitori che ci aiutano, regalandoci anche il cibo, quando è possibile. Contrariamente a quanto si crede comunemente, inoltre, gli utenti italiani, non solo canturini, sono circa il 60% e son quelli che più a lungo frequentano la mensa. Ci tengo a sottolineare l’aspetto umano del nostro rapporto: per loro, spesso, anche solo un saluto, un sorriso o una chiacchierata possono fare molto”.

Più informazioni su