CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

VOLLEY A2 MASCHILE (cronaca e foto) – Cantù illude, poi cala e si arrende al tie-break

CASSA RURALE CANTÙ 2
MAURY’S TUSCANIA 3
Parziali set: 20-25, 25-19, 25-19, 22-25, 5-15

Cassa Rurale Cantù: Gerosa 3, Krolis 18, Monguzzi 9, Robbiati 4, Tiozzo 18, Preti 26, Butti (L), Groppi, Cominetti N.E. Riva, Gaggini, Molteni, Rudi (L2), Mazza
Allenatori: Massimo Della Rosa. Ass. Massimo Redaelli

Maury’s Tuscania: Monopoli 4, Mrdak 25, Calolico 14, Esposito 11, Ottaviani 7, Shavrak 16, Bonani (L), Anselmi, Mazzon 2, Hueller N.E. : Guglielmana, Straino, Vitangeli, Pieri (L)
Allenatori: Paolo Tofoli. Ass. Fabrizio Grezio

Arbitri: Giorgia Spinnicchia di Catania e Roberto Guarneri di Messina

attacco preti cassa rurale

Quinta giornata di campionato di volley A2maschile che vede la Cassa Rurale Cantù in campo al Parini contro la formazione del Maury’s Tuscania allenata da Paolo Tofoli, entrambe le squadre occupano il terzo posto a pari punti in classifica, la formazione ospite schiera nelle sue fila in palleggio Natale Monopoli già in serie A1 per tanti anni nelle file di Macerata il centrale Ottaviani anche lui ex di A1. L’altalena dei set vede Cantù perdere il primo andando poi a concretizzare il secondo e il terzo, ma cadere nel quarto. Avvio di gara con Tuscania che si porta avanti 3-6 con un buon turno al servizio di Monopoli, Preti in pipe porta Cantù a -1 (6-7), ma Calonico a muro su Robbiati riporta avanti Tuscania 8-11 con Shavrak che firma il punto del break 8-12. Monopoli per l’8-13, Krolis accorcia (12-15) e il punto di Preti vale il -1 (15-16) con Tofoli che chiama time-out. Calonico a muro riallunga (15-18), Cantù non molla e Tiozzo firma il punto del -1 (19-20), ma ancora gli ospiti vanno avanti 19-22 con Esposito per il 19-23 e Monopoli dai 9 metri centra l’ace della vittoria 20-25.

Nel secondo set 3 punti di Krolis portano Cantù 5-3 con gli ospiti che però pareggiano a 5, ma Cantù si porta ancora avanti 9-7 con Preti ed è prima al break 12-10. Tiozzo a muro porta Cantù 13-10 e tiene bene il campo con Mrdak che manda fuori la palla del 17-13 costringendo Tofoli a chiamare time-out, gli ospiti stringono i denti e si portano a -2 (19-17), ma Tiozzo tira senza paura per il punto del 22-18, Gerosa mura Ottaviani e siamo 23-18,Tiozzo per il punto del setball 24-18, con Ottaviani che manda fuori la palla che regala la vittoria a Cantù 25-19.

Il terzo set comincia con le 2 squadre che giocano alla pari fino al 5-5 poi Preti porta Cantù avanti 7-5, ma Mrdak pareggia i conti a 8 con Krolis che però firma 2 punti importanti per l’11-8 e Monguzzi a muro su Mrdak porta Cantù al break in vantaggio 12-8. Ancora il muro di Cantù fa la differenza per il 14-9, gli ospiti però forzano al servizio e si portano a -2 (17-15), ma questa sera Krolis pare non sbagliarne una (19-16) e il muro di Preti riporta Cantù avanti 20-16 con Monguzzi che firma il punto del 21-16. Ancora il muro di Preti e Monguzzi per il 22-16, con Monguzzi in veloce dietro per il 23-17 e Tuscania che sbaglia regalando a Cantù la palla del setball 24-18, Shavrak lo annulla, ma Tiozzo chiude subito in pipe 25-19.

Quarto set con Tuscania avanti 2-6 grazie a Mrdak, con Shavrak che firma il punto del 4-10, Cantù reagisce, ma sono gli ospiti primi al break 7-12, Esposito per l’8-14, ma Monguzzi dai 9 metri accorcia le distanze (13-16), Gerosa a muro tiene Cantù a -2 (17-15), ma Esposito a muro riporta gli ospiti a +4 (15-19), con Krolis che manda fuori la palla del 15-20. Tiozzo per il punto del 18-21 e ancora Tiozzo che accorcia per il 20-22, ma Krolis manda fuori la palla del setball 21-24, Cantù lo annulla, ma Calonico chiude 22-25.

Il punto di Shavrak apre il quinto set e lo stesso Shavrak si ripete per lo 0-2, Esposito in veloce per il 2-4, bella pallavolo ma sono gli ospiti più concreti per il 2-5 e primi al cambio campo 4-8. Preti firma il punto del 5-8, ma ancora Mrdak per il 5-9 con Monopoli a muro su Tiozzo per il 5-10 e Cantù manda fuori la palla del 5-11, Shavrak dai 9 metri centra l’ace del 5-12, Robbiati invade per il 5-13 e Monopoli a muro porta Tuscania al setball 5-14, Shavrak ancora lui dai 9 metri centra subito l’ace della vittoria 5-15.

Massimo della Rosa commenta così a fine gara: “Ci aspettavamo una partita così, loro stati bravi, ma noi siamo stati calati troppo negli ultimi 2 set e non abbiamo battuto bene. diversamente avremmo potuto tranquillamente giocarcela come abbiamo dimostrato di saper fare nei 2 set vinti”.

coach della rosa in panchina