CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Patologie urologiche maschili: Sant’Anna in prima linea con Rugby Como e Fondazione Veronesi

Più informazioni su

La sfida contro le patologie urologiche maschili raddoppia. Quest’anno il reparto di Urologia dell’ospedale Sant’Anna, diretto da Giario Conti, è in prima linea sul fronte della prevenzione grazie alla collaborazione con Rugby Como e Fondazione Veronesi.

Oggi, a partire dalle ore 12, la hall dell’ospedale è stata animata dalla presenza degli atleti del Rugby Como in occasione della manifestazione Comovember per la sensibilizzazione della popolazione sulle patologie urologiche maschili. I giocatori hanno anche organizzato una raccolta fondi per l’acquisto di un cistoscopio da donare all’Unità Operativa di Urologia e hanno fatto visita ai pazienti della Pediatria.

La raccolta fondi proseguirà sabato in piazza San Fedele a Como dalle 9.30 alle 17.30.

Le iniziative nell’ambito della prevenzione proseguiranno il 24, 25 e 26 novembre con le visite urologiche  gratuite a seguito dell’adesione del reparto al progetto SAM – Salute al Maschile promosso da Fondazione
Veronesi. Per informazioni sull’iniziativa di Fondazione Veronesi è a disposizione il numero verde 800598395 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18).

 

Due le iniziative per la campagna di sensibilizzazione sulle patologie urologiche maschili: Co-Movember, che coinvolge anche quest’anno la squadra comasca in un’azione di informazione alla popolazione e raccolta fondi per l’acquisto di un cistoscopio da donare al reparto del presidio di San Fermo. Co-movember, versione comasca di Movember, da “Moustache” (parola inglese per baffi) e “November”, evento annuale promosso dalla Movember Foundation che si svolge, appunto, nel mese di novembre. Durante questo periodo gli uomini che vi aderiscono (i Mo bro) si fanno crescere i baffi, simbolo di virilità, per raccogliere fondi e diffondere consapevolezza sul carcinoma della prostata e altre patologie.

L’unità operativa di Urologia ha aderito al Progetto Sam – Salute al Maschile, promosso da Fondazione Veronesi in collaborazione con l’Associazione Urologi Italiani (AURO) e la Società Italiana di Urologia Oncologica (SIURO), di cui il dottor Conti è presidente.

Il 24, 25 e il 26 novembre all’ospedale Sant’Anna (Poliambulatorio 2, piano 0 blu) sono in programma visite gratuite con gli urologi del Sant’Anna da prenotare allo 031-5859645 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12) fino a esaurimento posti. Non serve l’impegnativa del medico di generale.

I controlli sono rivolti a coloro che accedono per la prima volta agli ambulatori di Urologia. Scopo dell’iniziativa, oltre che sostenere la ricerca oncologica, è infatti quello di diffondere la cultura della prevenzione in questo settore, visto che gli uomini trascurano spesso la propria salute.

Otto italiani su dieci non si sono mai fatti visitare da un urologo, il 95% di loro dichiara di “non avere problemi” e di essere “ancora giovane”.

Gli specialisti del Sant’Anna daranno anche informazioni sull’importanza di fare controlli per la salute urologica e riproduttiva nel corso di tutta la vita, spiegheranno le principali regole di prevenzione e daranno consigli pratici e terapeutici.

 

COMOVEMBER

 

Più informazioni su