CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Esasperata per i furti mette uno striscione:”Non c’è più nulla da rubare” (FOTO)

Più informazioni su

Ha deciso di mettere uno striscione fuori dalla sua abitazione per far sentire la propria voce, ma anche per darne a chi, come lei, è stato più volte vittima di furto. Doriana Bardelli, residente a Rebbio, sabato scorso è stata nuovamente vittima dei ladri. Il primo episodio poco più di un anno fa, il 10 dicembre 2014, quando i topi di appartamento, approfittando del buio, hanno scardinato le finestre per entrare in casa. I ladri, in quell’occasione avevano rubato tutto quello che avevano trovato in casa, vino e cioccolato compresi, per poi mettere sotto sopra l’abitazione. “L’unica cosa di valore che avevo in casa – racconta l’infermiera comasca – era un pc, non tanto per il costo, ma per l’aspetto affettivo, visto che conteneva le foto dei miei viaggi. Tutti i miei ricordi insomma…”.

La donna, grazie anche alla collaborazione del padre, decide così di mettere del filo spinato per non permettere a nessuno di scavalcare sul retro, ma anche una luce crepuscolare, così come una telecamera. Una soluzione nella speranza di non ricevere altre visite sgradite, in questo stabile a pochi passi dalla Ca’ d’Industria dove vivono una decina di persone.

Invece no. Sabato scorso, tra le 19.30 e le 20.30, i ladri acrobati sono tornati a casa della donna. Questa volta invece di passare del retro, si sono arrampicati sulla facciata principale che affaccia su via Varesina. “Non avevo nulla in casa – aggiunge Doriana Bardelli – avevano portato via tutto l’altra volta, ma anche in questa occasione hanno spaccato tutto quello che hanno potuto”.

La donna esasperata ha pensato così di acquistare del telo bianco e di scrivere un messaggio: “In questa casa non c’è più nulla da rubare”, aggiungendo anche le date dei furti. “Non ce l’ho con nessuno – racconta la comasca – ma ho pensato di dire la mia così, anche per solidarietà con chi si è ritrovato nella mia stessa situazione”.

La donna ha postato così le foto dello striscione anche sulla sua pagina Facebook, raccogliendo il consenso e la solidarietà di molte persone.  Poche le righe scritte sul social dalla cittadina: “Per i ladri….Abitazione sprovvista di qualsiasi tipo di preziosi-soldi-monili-oro-argento….Se volete farmi l’ offerta..di qualche euro…quando scappate…più che volentieri..posizionero’ il piattino vicino alla porta d’entrata con scritto: QUESTUA..grazie”

Ma Doriana non si abbatte e aggiunge: “Mi hanno rubato tutto quello che avevo di materiale, ma non mi ruberanno l’anima. E’ stata graffiata, ma c’è ancora e più guerriera di prima”.

Più informazioni su